venerdì 21 marzo 2014

Un fiore...di margherita


Se per mio figlio la primavera è annunciata dal profumo delle violette, per me è legata alle pratoline ed ai miei ricordi di bambina, quando mia mamma portava me e mio fratello in giro per i prati per raccoglierle. Ricordo che mio fratello, per quanto si sforzasse, non riusciva a cogliere il gambo per intero ed il più delle volte portava a mia mamma una manciata di capocchie di fiori. E mia madre, che è sempre stata molto amorevole non lo sgridava mai. Io invece facevo la sorella maggiore che simpaticamente gli faceva notare che così non andava bene ! Di quei ricordi spensierati di bambina mi è rimasto l'amore per questo fiore che mi piace sempre raccogliere e tenere in cucina.
Buona primavera a tutte !

Da "Dolci - manuale pratico di pasticceria" di Giovanni Pina
200 g di zucchero
125 g di uova
150 g di tuorli
100 g di fecola di patate
100 g di farina
50 g di burro
semi di 1/4 di baccello di vaniglia

Montare in planetaria , o con lo fruste di uno sbattitore casalingo, le uova con lo zucchero ed i semi di vaniglia fino ad ottenere un composto gonfio, spumoso e chiaro. Continuando a montare aggiungere i tuorli a filo.
Unire, mescolando delicatamente a mano con una spatola con movimenti dal basso all'alto, la farina e la fecola precedentemente setacciate tra loro. Da ultimo, unire il burro fuso ad una temperatura di 40-42 °C (una temperatura inferiore del burro lo farà precipitare sul fondo della torta ed una più elevata innescherà l'addensamento delle proteine dei tuorli presenti nella montata con conseguente perdita di sofficità del dolce).
Versare nella tortiera precedentemente imburrata e cuocere in forno preriscaldato a 180 °C.
Lo stampo a fiore è venduto dalla Gribaudo con anche un librettino di 24 ricette dolci e salate.

56 commenti:

  1. Bellissimo stampo e la torta non stanca mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo stampo e' merito di un'amica che mi vuol bene. Concordo, questo tipo di torte non stanca mai

      Elimina
  2. Bellissimo. La ricetta mi dà l'idea di una sofficità estrema. Volendo farla, mi devo procurare degli stampini?
    grazie,
    Ileana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, e' così è estremamente soffice grazie al procedimento; e pure con poco burro. Non è assolutamente necessario che ti procuri gli stampini. Pina dice che con queste dosi escono due torte da venti centimetri di diametro. Io di solito la faccio sulla tortiera da 26. Vedrai che piacerà moltissimo alla tua bimba !

      Elimina
    2. Ma come formo poi la margherita?
      Un bacione,
      Ile

      Elimina
    3. Scusa Ile, non avevo ben capito la prima domanda. Io ho usato lo stampo che vedi nella foto (che ho aggiunto) che mi è stato regalato. Se non vuoi comprarlo puoi farla su una tortiera e poi tagliare le forme con il coltello

      Elimina
    4. Grazie Cristina.. quello stampo sarà mio!!!
      Un abbraccio..

      Elimina
  3. Ottima idea per questo primo giorno di primavera! Veramente carinissima!
    A presto
    Maria @DolciPillole

    RispondiElimina
  4. Mi hai fatto ricordare che da bambina con mia sorella e le cuginette, ci facevamo le coroncine con le pratoline per agghindare i capelli ... posso rubare un petalo!?!... della serie: m'ama o non m'ama....;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io facevo le coroncine, ma con le margheritone grandi !

      Elimina
  5. Una meravigliosa "semplicità" (nel senso migliore del termine)... Cri come anche tu mi hai scritto una volta, per quanto sia fantastico sperimentare in cucina tanti tipi di consistenze, creme, impasti, contrasti e quant'altro... le torte del cuore, quelle di famiglia e che più fa piacere mangiare, sono sempre quelle semplici e deliziose come questa! L'idea dello stampo è proprio bella. Un abbraccione e buona primavera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh...già...come già ti scrissi....alla fine vado sempre a parare su questi dolci. E pure mio figlio, sai !

      Elimina
  6. una deliziosa visione e lo stampo è davvero d'effetto...bravissima Cri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Ale ! Con dolci così semplici ci vuol poco per essere bravi !

      Elimina
  7. Soffice la torta mi riprometto di farla si... si ci vuole no? ^_____^ .... ma dolcissimo il tuo "rivederti-bambina" sereno fine settimana Cristina.... Giovanna

    RispondiElimina
  8. Ma siamo in sintonia io e te Cri :) !
    Perchè... prossimamente anche da me ci sarà una torta con lo stesso stampo a forma di margherita , e si!
    Complimentissimi, la tua torta è stupenda ed immagino quanto sarà buona...
    Buon fine settimana !
    N.B : Anche a me è sempre piaciuto raccogliere le margheritine, fin da bambina ma con mia nonna...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, siamo proprio in sintonia ! Questa torta l'ho fatta più o meno in corrispondenza a quando hai pubblicato tu la tua torta margherita. E qualche giorno dopo tu hai pubblicato i biscotti al burro fotografati con le margherite ! E siccome non c'è due senza tre...aspetto la tua torta a fiore ! Buon fine settimana, cara Patrizia

      Elimina
  9. Il tuo dolce fiore è perfetto per dare il benvenuto alla primavera!
    Ciao Cri, buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà che dia veramente il benvenuto alla primavera. Stasera alle previsioni del tempo ha detto che da inizio settimana è previsto un calo delle temperature di 12-15 gradi !

      Elimina
  10. Linda sugestão e nesse formato ficou um encanto.

    beijinhos

    RispondiElimina
  11. Giusto bene per l'inizio della primavera eh?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristi...consideriamolo un rito propiziatorio per l'arrivo in grande stile di una primavera mite e fiorita

      Elimina
  12. Già, questi sono i friorellini più belli che esistano!Crescono in maniera selvatica ed ovunque ma li abbiamo colti tutti da piccini (e non solo) e sono di una semplicità ma di una bellezza disarmante...proprio come questa meravigliosa margherita che hai creato tu!Ps. Ho il tuo banner sul desktop, non mi sono dimenticata, sto pensando!! Ti bacio fortissimo :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le amo tanto le pratoline, per i motivi che dai detto tu. E pure adoro i girasoli che inseguono sempre e comunque il sole. Ciao tesoraaa ! Uno struccotto

      Elimina
  13. Ps. Ti ho aggiunto anche nella mia blogroll tanto ti adoro!

    RispondiElimina
  14. Splendido modo per dare il benvenuto alla primavera cara Cristina, questo dessert è favoloso...brava!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
  15. Cristina, che bel dolce! E con quei pochi grammi di farina... che dici potrei sostituirla con quella di riso?
    Un abbraccio,
    Ellen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io dico che si ! Mi hai fatto venire voglia di provarci !

      Elimina
  16. Quanta primavera si respira da te! :) Anche io adoro i prati pieni di margherite! Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I prati con le pratoline mettono tanta allegria. La primavera me la sento dentro !

      Elimina
  17. Che carino il tuo dolce, cristina! Una margheritina che mette subito di buonumore. Buon w-end, serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena, buon fine settimana !

      Elimina
  18. Cara Cristina, che meraviglia questo fiore di margherita, oltre che bellissimo deve avere una consistenza sofficissima come piace a me ed è sicuramente buonissimo, mi piacerebbe poterlo assaggiare, è davvero troppo invitante:))
    un bacione e buon fine settimana:)
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Super sofficioso cara Rosy ! Un bacione a te

      Elimina
  19. Adoro le margherite ed ho regalato questo stampo a mia cugina, le farò vedere la tua torta così può realizzare la tua ricetta.
    Complimenti
    Enrica

    RispondiElimina
  20. E questa bellissima margherita viene a Bassano? il mio dolce è finito!
    Che bello Cri, domani ci conosceremo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa margherita, cara Stefania, ha visto la sue degna fine due-tre settimane fa ! A domani

      Elimina
  21. A me i fiori in genere non piacciono,gli unici che adoro perchè mi trasmettono allegria sono le margherite e i girasoli :-)
    Bellissima la tua torta e posso immaginare anche buonissima,brava Cristy <3

    RispondiElimina
  22. è arrivata la primavera è questo fiore soffice di torta è ideale per darle il benvenuto!!! che creatività!!! bravaaa

    RispondiElimina
  23. questa torta è un raggio di sole in una giornata uggiosa! è dolcissima e perfetta, un bacione grande cara Cri!

    RispondiElimina
  24. Buongiorno!!!
    la torta margherita è una di quelle semplici e genuine, non stanca mai!!!!
    ciao
    Sara

    ps: troppo carino lo stampo!

    RispondiElimina
  25. Insomma la famosa torta margherita...che meraviglia unire i componenti rispettando temperature specifiche del burro per ottenere sicuri risultati...Hai reso con questo fiore la vera essenza della bellissima primavera...

    RispondiElimina
  26. Ma le pratoline sono tipo le primule? Che bello il tuo racconto di ricordi :-) E la tua torta è una meraviglia! Bacioni cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Elena, le pratoline sono le margheritine che riempiono a festa i prati in questi giorni. Bacioni anche a te !

      Elimina
  27. Che bello il tuo ricordo! E' vero le pratoline sono dei fiori incantevoli e ti confesso che tutt'ora mi piace raccoglierle , se mi capita.
    Sai Cristina, che proprio qualche giorno fa cercavo una ricetta " giusta" della torta margherita? Ne avevo un paio che non mi convincevano più. Lo so che è una torta semplice, ma è ottima, molto versatile e spesso mi capita di usarla per i cupcakes. :-) Prendo nota, perchè di te mi fido al 100%! :-)

    RispondiElimina
  28. Complimenti per il blog! Ti ho nominato per questo premio!
    http://sweetpetitart.wordpress.com/2014/03/23/premio-liebster-award/
    Un abbraccione.
    Iana.

    RispondiElimina
  29. Queste torte semplici mi fanno impazzire, poi guarda che bello stampo. Arrivo in ritardo ma non voglio perdermi le tue ricette, sei sempre super!!

    RispondiElimina
  30. Anche io ho uno stampo simile, ma senza librettino di ricette allegato però!! Infatti non l'ho ancora provato. Adesso non ho più scuse. Ciao

    RispondiElimina
  31. Eccetto per il Cielo, è nullità.
    Eccetto per gli Angeli - sola.
    Eccetto per qualche Ape vagabonda
    Un fiore sbocciato inutilmente.

    Eccetto per i venti - provinciale.
    Eccetto per le Farfalle
    Ignorata come una goccia di rugiada
    Che giace sul Terreno.

    Una minuscola Massaia in mezzo all'erba,
    Eppure strappatela dal Prato
    E qualcuno avrà perso il volto
    Che rendeva l'Esistenza familiare!
    Emily Dickinson (1860)
    ...è solo una pratolina, ma nella sua minuscola umiltà c'è il segreto della Primavera! Che belli i tuoi ricordi che si trasformano in dolci...Grazie!

    RispondiElimina

Printfriendly