lunedì 26 novembre 2018

Ciambella alla zucca



Avete presente la torta di carote e mandorle ?  E' tipica del ricettario delle Dolomiti e diffusa in tutti i panifici dell'Alto Adige. Recuperate la vostra ricetta e sostituite le carote con la zucca o provate questa versione in cui la zucca viene inserita sotto forma di frullato: conferirà un bel colore alla ciambella e darà un grado di umidità molto piacevole. E sfidate chiunque a riconoscerne la presenza all'interno della torta !

Ingredienti
250 g di polpa di zucca cruda soda al netto degli scarti
100 g di olio di riso
80   g di latte fresco intero
250 g di zucchero semolato
4 uova grandi
50   g di rhum
300 g di farina 00
100 g di farina di mandorle con la buccia 
10   g di lievito per dolci
150 g di marron glaces (facoltativi)

In un cutter frullare la zucca con l’olio di riso ed il latte intero fino ad ottenere una purea liscia.
Montare in planetaria con la foglia, o con uno sbattitore casalingo, i tuorli con 200 g di zucchero semolato e poi aggiungere il rhum.
Nel frattempo setacciare la farina con il lievito e mescolarla alla farina di mandorle, parimenti setacciata.
Con uno sbattitore montare gli albumi con 50 g di zucchero semolato fino ad ottenere una consistenza cremosa.
Mescolando a mano con una spatola, con movimenti dal basso verso l'alto, unire le polveri alla montata di tuorli e zucchero.
Amalgamare gli albumi, sempre mescolando a mano con una spatola, e da ultimo i marron glaces sbriciolati.
Versare l’impasto nella tortiera e cuocere a 180 °C per 45-50 minuti (in ogni caso fare la prova con lo stuzzicadenti).



giovedì 1 novembre 2018

Plum cake al limone e yogurt


Un super classico che non delude mai, tra i dolci che meglio si addicono alla prima colazione. Molto soffice e profumato, ma nel contempo con un buon grado di umidità. E se vi incuriosiscono le versioni di altri professionisti della pasticceria, tra questa pagine trovate anche quelli di Iginio MassariSalvatore De Riso e Gianluca Fusto.

Da "Profumi dal forno" di Omar Busi
Ingredienti per uno stampo da 28 cm
250 g di burro
250 g di zucchero semolato
200 g di uova (4 medie)
30   g di latte in polvere
100 g di yogurt naturale
20   g di succo di limone
70   g di fecola di patate
180 g di farina
10   g di lievito
scorza grattugiata di due limoni (io ne ho utilizzati 4)


Togliere per tempo dal frigorifero il burro, le uova e lo yogurt in modo che raggiungano la temperatura ambientale.
In planetaria con la frusta montare il burro con lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro.
In una caraffina con bricco miscelare le uova e unirle a filo (lasciando alle uova il tempo di venire assorbite dall'impasto) alla montata di burro e zucchero. Inglobare poi un pizzico di sale, lo yogurt ed il succo di limone.
Da ultimo unire le polveri (farina, fecola, latte in polvere e lievito) previamente setacciate tra loro e la scorza di limone.
Versare nello stampo precedentemente imburrato ed infarinato e cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per 40-45 minuti. In ogni caso regolarsi con il proprio forno e fare la prova con uno stuzzica dente che deve risultare asciutto


lunedì 29 ottobre 2018

Ciambella all'acqua glassata


La ricetta della ciambella all'acqua è quella che più di ogni altra e da più tempo circola nel web. E si è talmente diffusa che il più delle volte chi la replica e la divulga, dimentica di citarne l'autrice, Adelaide Melles, la quale l'ha ripresa pari pari dal ricettario di sua mamma. Una fama meritatissima, quella che avvolge la ciambella, perché a pieni voti è acclamata la più soffice del mondo. Compagna ideale per la prima colazione ed il thè pomeridiano. Golosissima se glassata con il cioccolato al latte e le nocciole.

Ingredienti per una ciambella da 24 cm di diametro
250 g di zucchero
250 g di farina
3 uova
130 g di olio di semi o di oliva
130 g di acqua
una bustina di lievito
un po' di rhum

Per la glassa 
300 g di cioccolato al latte
50 g di burro di cacao
100 g di granella di nocciole tostate

Montare in planetaria con la frusta o con uno sbattitore casalingo le uova con lo zucchero fino a farle diventare spumose. A velocità minima, aggiungere in sequenza l’olio, l’acqua, il rum, la farina ed infine il lievito.
Versare nello stampo a ciambella, precedentemente imburrato e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 40-45 minuti, farà fede la prova stuzzicadenti. 
Per preparare la glassa: sciogliere a bagnomaria il cioccolato al latte con il burro di cacao (se non è reperibile, usare olio di riso o di semi) ed unire la granella di nocciole
Una volta che la ciambella si sarà raffreddata, toglierla dallo stampo e trasferirla sopra una grata appoggiata su una teglia e versare la glassa. 

Printfriendly