lunedì 16 dicembre 2013

Viennesi rustici


Non c'è due senza tre non posso nemmeno dirlo perché questa è la quarta ricetta di fila di Busi che vi propongo. E giuro che non mi paga per fargli pubblicità ! Ma nel suo ultimo libro ce ne sono così tanti di biscotti da provare che non riesco a resistere. Del resto lui è bravissimissimo e ha pure l'aria di essere simpatico assai per cui sono molto ben disposta nei suoi confronti. Non c'è una sua ricetta che mi abbia deluso. Questi viennesi vestiti rusticamente non temono il confronto con gli elegantoni originali. Hanno la medesima fragranza e sono pure impreziositi da una dose generosa di granella di nocciole.

Ingredienti per due teglie (70/200 pezzi)
500 g di farina debole tipo 1 W=140
350 g di burro fresco 82% materia grassa
225 g di zucchero a velo
200 g di granella di nocciole igp Piemonte
75 g di albumi
3 g di sale dolce di Cervia
1 baccello di vaniglia
zucchero di canna q.b.

Impastare il burro in planetaria con la foglia, poi aggiungere lo zucchero a velo ed il sale. Inserire un po' alla volta gli albumi e creare un'emulsione, quindi aggiungere la polpa della vaniglia, la granella di nocciole ed infine la farina setacciata. Non eccedere nei tempi di impasto e lasciar riposare in frigorifero per almeno sei ore (fidatevi...sono necessarie, il che non gusta perché potete preparare l'impasto la sera prima).
Realizzare dei cilindri tipo salami da rigirare nello zucchero di canna, poi affettare a coltello delle fette di 1 cm di spessore. Mettetevi d'impegno e fate i salamini belli tondi e regolari...non come ho fatto io che ho un po' sottovalutato questo passaggio per cui i biscotti non sono venuti belli tondi come quelli del maestro. 
Disporre su una teglia rivestita con carta da forno e cuocere per 11 minuti a 170 °C.

13 commenti:

  1. perfetti da regalare a natale io sono in fase tutto home made quest'anno più che mai

    RispondiElimina
  2. Sembrano così stuzzicanti!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. meraviglioso Busi.. poi da quando ho scoperto che sul suo sito ci sono delle ottime ricettine.... behè diventa difficile resistere dal provarle!!! scusami per la mia essenza di queste ultime settimane ma son stata davvero presa da mille cose da fare! un grandissimo abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Questi rustici a Vienna non li ho mai gustati ma d'altra parte a Vienna ci sono talmente tanti dolci da provare che è difficile trovari e provarli tutti. Grazie della ricetta e nuona giornata.

    RispondiElimina
  5. Eh bhè...lo dico sempre ma con Busi non si sbaglia.
    Anche a me piace molto e anche a me sta molto simpatico: non c'è foto in cui non sorrida di gusto.
    Un abbraccio cara Cri.
    Leo

    RispondiElimina
  6. anche io sono ben disposta verso questi biscotti, sembrano proprio deliziosi!
    baci Su

    RispondiElimina
  7. Come darti torto, io ai biscotti non resisto (più nel mangiarli che nel farli), se poi le ricette sono valide e invitanti come questa...
    Baci!

    RispondiElimina
  8. una bella idea per queste feste natalizie

    RispondiElimina
  9. E questi!?! questi si che sono eccezionali con il tè pomeridiano!
    Dai che la prossima volta di lascio la ricetta della piadina al farro!!!! ;-)

    RispondiElimina
  10. Cara Cristina, meravigliosa ricetta, assolutamente da provare, bravissima!!!:))questi biscotti sono davvero troppo invitanti e sicuramente buonissimi, ti faccio i miei migliori complimenti:))
    Approfitto per farti i miei migliori auguri di Buone Feste, scusa l'anticipo ma per 2 settimane sarò di nuovo lontana dal blog e ci tenevo a farteli:)
    un bacione!!!
    Rosy

    RispondiElimina
  11. Gustosissimi!
    Un abbraccio forte!
    Vally

    RispondiElimina
  12. E tu condividi ! Noi siam felici ! Meravigliosa anche questa proposta ! Tutta da provare :) Ti abbraccio !

    RispondiElimina
  13. ecco dov'eri, con Busi, ancora Busi e ti sei scordata di me. non vedo l'ora di rivederti equipaggiata con viennesi a volontà. baci Paola

    RispondiElimina