domenica 8 dicembre 2013

Amaretti al pistacchio


Squilla il telefono.
"Pronto ?"
"Buongiorno signora qui è DB Information. Abbiano visto che lei ha acquistato molti nostri libri. L'ho chiamata per sapere se le interessa il nuovo libro di Omar Busi dedicato ai cookies"
"Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!" Seguono alcuni secondi di silenzio da parte dell'operatrice...che doveva riprendere l'uso del suo orecchio dopo che io glielo avevo perforato con il mio urlo di gioia !
Potevo non comprare un libro di Busi ? Certo che no ! 
La sera stessa che mi è arrivato, neanche mi son presa il tempo di sfogliarlo con calma, cosa che amo molto fare quando acquisto un nuovo libro, che subito mi son messa all'opera conquistata dalla prima ricetta, la prima di una lunghissima serie.

300 g di albumi
237,5 g di tpt di mandorle (pari dose di farina di mandorle e zucchero a velo)
120 g di farina debole tipo 1 W=140
120 g di pasta di pistacchio pura
100 g di zucchero semolato

Setacciare insieme la tpt e la farina. Montare a neve in planetaria gli albumi con lo zucchero semolato, quindi introdurre nell'impasto la pasta di pistacchio e per ultime le polveri.
A questo punto Busi dice di stendere il composto, livellandolo in una teglia, sopra un tappetino in silicone e di cuocere a 220 °C per 8 minuti; lasciarlo raffreddare e ritagliare con il coltello dei rettangoli che andranno lasciati ad asciugare in stufa per 24 ore.
Io che non sono così brava, e non dispongo dell'attrezzo che usano i pasticceri per livellare alla perfezione, non mi sono fidata della mia manualità e ho preferito creare dei mucchietti. Forse il risultato finale che ho ottenuto è diverso dal suo ma in ogni caso sono ottimi.

14 commenti:

  1. Belli belli belliii!!!! E che buoni che devono essere!!! Io adoro i pistacchi! Ma dove la trovi la pasta di pistacchi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la compro dove si riforniscono all'ingrosso i pasticceri della zona. Al dettaglio non l'ho mai trovata. Mi spiace ma non saprei come aiutarti

      Elimina
  2. Ma fortuna che hai avuto...amo i libri alla follia e non so resistere dal comprarli!!! Belli anche i tuoi biscottini!!!

    RispondiElimina
  3. Cara Cristina, complimenti per questi amaretti, perfetti e sicuramente buonissimi come tutte le tue splendide creazioni:)
    sei veramente bravissima, i tuoi amaretti hanno un aspetto troppo invitante e mi viene veramente voglia di assaggiarli:))
    un bacione e buon inizio settimana
    Rosy

    RispondiElimina
  4. No che notizia!
    Me lo compro anche io il nuovo libro di Busi adesso!!
    Ciao Leo

    RispondiElimina
  5. Ciao Cristina, adoro il pistacchio e di questi golosi amaretti portrei mangiarne quantità indistriali, bravissima bella ricetta!!!
    Bacioni, buon lunedì...

    RispondiElimina
  6. Particolare questa versione con i pistacchi! Molto originale!

    RispondiElimina
  7. Che buoni devono essere al pistacchio!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Eeheheheh Cri, anche io avrei urlato di gioia, quel libro è nella mia wish list! Bellissimo! :D Questi biscotti devono essere di una bontà unica con la pasta di pistacchio... fantastici :) Un abbraccio e complimenti, buona serata :**

    RispondiElimina
  9. Veramente delle piccole gioie questi biscottini al pistacchio...anche io mi sarei elettrizzata dinanzi ad un libro con queste bontà....

    RispondiElimina
  10. Questi li ho fatti, non ti dico il disastro!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao! Anch'io ho un paio di libri di Busi...
    Tu come li hai fatti seccare? Hai una stufa come quella dei laboratori di pasticceria? O come? Grazie

    RispondiElimina