giovedì 6 giugno 2013

Sorbetto di fragola e fiori di sambuco



Avevo nove anni quando mio padre è stato trasferito a Milano per lavoro. Nei primi tempi faceva il pendolare e rientrava a Vicenza il venerdì sera. Tempo di cercare casa e, con mia mamma e mio fratello, l'abbiamo seguito e siamo andati ad abitare a Monza. Nei primi mesi della sua nuova vita da pendolare, quando tornava a casa ci portava sempre un regalino. Fu così che a mia mamma regalò un libro di Luisa Spagnoli "Come fare i gelati in casa con o senza macchina", edizioni Rizzoli. Il libro, datato 1976, è ancora nella mensola della cucina di mia mamma, con le pagine vistosamente ingiallite dal tempo e con macchioline quà e là che lo rendono amabilmente vissuto. Quel libro ha segnato l'inizio della nostra passione per il gelato home made. All'epoca non avevamo la gelatiera e mia mamma si arrangiava con le vaschette del ghiaccio e poi con il frullatore. Certo, il gelato non veniva spumoso e gonfio (il che significava anche meno aria nello stomaco) ma era comunque cremoso. Per me e mio fratello era una festa a prescindere. Il nostro preferito era il sorbetto di fragola. E tale è rimasto nel tempo perché ha il sapore delle lunghe giornate estive trascorse in cortile a giocare.


Dal volume "gelati e sorbetti" della collezione "La grande pasticceria d'autore" de Il Sole 24 ore
Ingredienti per 6 persone
500 g di polpa frullata di fragole
1,5 dl di acqua
40 g di succo di limone
150 g di zucchero
10 corolle di fiori di sambuco
buccia di 1 limone
buccia di 1 arancia

In una casseruola scaldare fino ad 85 °C  l'acqua con lo zucchero e le bucce del limone e dell'arancia. Spegnere il fuoco, aggiungere i fiori di sambuco, coprire con la pellicola alimentare e lasciare in infusione per almeno tre ore.
Trascorso questo tempo, filtrare l'infuso con un colino a maglia fine. Unire il frullato freddo di fragola.
Versare nella gelatiera a mantecare.

42 commenti:

  1. Cristina buondi... che bel post pieno di ricordi emozioni condivisioni non ho mai avuto un libro cosi importante dal punto di vista emotivo intendo... .... questo sorbetto meraviglioso molto molto goloso mi attira moltissimo anche il suo colore rosso acceso grazie per il tuo raccontarti...... Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna, sei molto gentile !

      Elimina
  2. Ciao Cristina, bellissimo questo post....per me è sempre un piacere leggerti...e bellissima questa ricetta, che sicuramente riveste un certo valore affettivo, considerato il volume da cui è stata tratta, un dono che è stato fatto a tua madre..
    Il sorbetto è sicuramente ottimo, ha un aspetto veramente invitante e un colore bellissimo....
    Un bacione!!!
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è così, il sorbetto di fragola per me e anche per mio fratello ha un grande valore affettivo. Un bacione, Rosy !

      Elimina
  3. Mmm che bontà!!! E' proprio quello che ci vuole con il caldino di oggi!!! Complimenti Cri:)
    Un bacione:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulia ! Qui non è che sia tanto caldo ma in casa mia i gelati si mangiano pure d'inverno

      Elimina
  4. Adoro i sorbetti e trovo l'abbinamento delizioso, da provare, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'abbinamento di fragola e fiori di sambuco l'ho trovato particolarmente azzeccato in effetti

      Elimina
  5. Bello il tuo racconto e buono il tuo sorbetto fragoloso.
    Sono felice di seguirti
    Enrica

    RispondiElimina
  6. fantastico il tuo sorbetto, complimenti...

    RispondiElimina
  7. Ciao Cristina,
    se passi da me c'è una sorpresa per te...
    Stefania

    RispondiElimina
  8. Che bontà! e che bel colore! Sambuco e fragola:ottima accoppiata!
    Con i primi caldi vien proprio voglia di un gelato, ma di quelli buoni, genuini...fatti in casa.
    Devo rispolverare la gelatiera!;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io i gelati praticamente non li compro più: me li faccio, anche perchè quelli acquistati sono sempre troppo dolci per i miei gusti.

      Elimina
  9. Questo rosso sangue è una cosa a cui assolutamente non saprei dire di no, veramente bellissimo, complimenti come sempre.

    RispondiElimina
  10. Che dirti, è spettacoloso!!!!! Viene solo voglia di assaggiarlo!!!

    RispondiElimina
  11. Cristina, che preparazione deliziosa! Che bella combinazione e che bella la tua introduzione alla ricetta.... "ha il sapore delle lunghe giornate estive trascorse in cortile a giocare"..già..sapori conosciuti da bambini e mai dimenticati..
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  12. E' bellissimo questo sorbetto! Ha un colore fantastico, così cardinalizio :)
    E' tanto semplice eppure così elegante. Altro che i gelati di Gromm...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non volevo dirlo io per non sembrare presuntuosa...ma con c'è Gromm che tenga !

      Elimina
  13. Ma pensa un pò ... anche io ho abitato a Monza fino al '87! Buonissimo questo sorbetto, ora che ho il bimby provo a farlo. Peccato che non so dove prendere i fiori di sambuco :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terry...quello in foto è fatto con il bimby ! Ma come non sia dove trovare i fiori ? E' una pianta molto comune nelle zone collinari basse. Non è che non hai presente com'è fatta la pianta ?

      Elimina
    2. Cristina ma è spettacolare!!! no, adesso mi aggrego anch'io: dove li hai trovati quei fiori? li voglioooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      non me ne intendo di piante, si capisce no???
      Buon we anche a te!

      Elimina
  14. Che bello il post, che bella l'immagine del libro ingiallito e vissuto, mi fa pensare a quelli di mia mamma che sfogliavo con curiosità e passione fin da piccola....quanto mi affascinavano!!!
    Mi piace molto questo sorbetto, adoro l'abbinamento fragole e sambuco, poco conosciuto dalle mie parti ma delizioso!!!
    Brava! Un bacio!

    RispondiElimina
  15. Ciao! Nuova follower :) Se ti va seguimi anche tu e partecipa al mio primo contest http://dolcifantasiedimila.blogspot.it/2013/06/il-mio-primo-mini-contest.html! ^_^

    RispondiElimina
  16. Che bei ricordi...i libri soprattutto quelli datati hanno quel non so che di magico... e questo sorbetto alla fragola mi piace davvero tantissimo!!!!!
    U n abbraccio forte Cri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro i libri ingialliti dal tempo, quelli passati tra più mani, quelli che conservano storie nascoste nel tempo. Un abbraccio, carissima Federica ! :)

      Elimina
  17. Cristina, che meraviglia questo sorbetto! Bellissima anche la foto! Mi fa venire l'acquolina...
    Ellen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ellen ! La foto in verità è troppo scura, ma me ne sono accorta solo postandola

      Elimina
  18. Questo sorbetto ha un colore ipnotico e non smetto di ammirarlo....contornato da evocativi ricordi d' infanzia diventa pure prezioso!Brava , questa e' una cosa che ancora non riesco a fare ( non il sorbetto ovviamente).
    Baci grandi ,Vivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viviana, grazie ! Ma non ci credo che non riesci e scrivere certe cose, forse è solo il pudore dell'esposizione, la naturale ritrosia legata al fatto che altri leggano. Baci anche a te

      Elimina
  19. Che bello e che buono, i fiori di sambuco devono renderlo particolarmente profumato e goloso.
    Con questi fiori in Alto Adige fanno uno sciroppo delizioso che io adoro.
    Baci!

    RispondiElimina
  20. Conosco quello sciroppo perchè in estate vado sempre in vacanza in Alto Adie e pure io lo adoro

    RispondiElimina
  21. che bello immaginarvi così...
    bellissimo post e meravigliosa ricetta!

    RispondiElimina
  22. i cibi legati ai ricordi sono sempre quelli che ci piacciono di più!!!!
    anche a me piacciono i gelati fatti in casa.
    a presto Nahomi.

    RispondiElimina
  23. Anche se ritieni scura la foto, per me il colore è bellissimo. Ma dove trovi i fiori di sambuco? Mia madre invece si cimentava con i ghiaccioli...quanti ne ho mangiati..! Se ripenso alla mia infanzia e alla mia ciccettina di oggi ci vedo un nesso :-D. Complimenti per il sorbetto, amica mia. Un bacio P.S.: ti ho scritto una email. Mi è arrivata una cosa stupenda, con un accompagnamento che stiamo gradendo molto ;-D. Grazie!!! <3

    RispondiElimina
  24. ciao Cristina, questo sorbetto mi fa venire proprio voglia di estate per poi assaporarlo in tutto il suo gusto baci

    RispondiElimina
  25. che bel sorbettino !! ha un colore davvero divino ^_^ Bravaa!!!

    Intanto ci uniamo ai tuoi lettori con piacere .. Poi se ti va, passa anche da noi :)

    Baci ..

    http://duecuorieunapadella.blogspot.it/

    RispondiElimina

Printfriendly