martedì 11 giugno 2013

Cremoso alla nocciola con croccante


Sorprese che son piccole soddisfazioni.
Sabato pomeriggio ero ad una mostra qui a Vicenza assorta a guardare un quadro. Mi sfreccia accanto una signora che improvvisamente torna sui suoi passi, mi sfiora con una mano ed esclama illuminandosi: "ma tu sei  Cristina ! Noi ci siamo conosciute al corso". Ed io di rimando: "si mi ricordo di te, tu sei Marina". "Cristina, anche ieri sera, stanca morta, prima di andare a letto ho detto 'aspetta che vado a vedere se Cristina ha messo un altro dolce. Hai finito di guardare la mostra ? Posso presentarti ad un'amica alla quale ho parlato di te tante volte ?" In velocità, con la frenesia di arrivare dall'amica all'ingresso, mi fa percorrere le sale della mostra e mi presenta. Al che l'amica mi dice, facendomi ridere, "altro che i professoroni che girano quà in questi giorni, tu sei una persona da conoscere !" E poi mi parlano con contagioso entusiasmo di dolci.
Cara Marina, come promesso un dolcino semplice e veloce: te lo dedico, ringraziandoti per il bell'incontro di sabato e per le vostre parole. Perché le gratificazioni più belle di queste mie pagine vengono da chi come voi sperimenta le ricette e le trova valide. Grazie di cuore.


Da un ricettario di un corso alla Etoile Academy
Per 4 bicchierini
500 g di panna fresca (35 % di materia grassa) senza carragenina
130 g di tuorlo d’uovo
160 g di zucchero semolato
4 g di gelatina in fogli
80 g di pasta di nocciole (o di nocciole tostate)

Per il croccante di decorazione
100 g di granella di nocciola 
100 g di zucchero semolato

Mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda per 10-15 minuti.
Portare a bollore la panna con la pasta di nocciole. Se non la trovate in commercio potete farvela a casa semplicemente frullando a lungo (ma ad intermittenza in modo che non si surriscaldino) le nocciole fino a quando si trasformeranno il una pasta molto cremosa.
Nel frattempo mescolare lo zucchero con i tuorli, quel tanto che basta a farlo incorporare (i tuorli e lo zucchero non vanno montati in quanto il composto non ha bisogno di inglobare aria).
Versare la panna bollente sul composto di tuorli e zucchero, miscelare e aggiungere la gelatina ammollata e strizzata.
Cuocere sul fuoco fino a quando la crema raggiunge gli 85° C.
Emulsionare con il frullatore ad immersione, versare nei bicchierini e lasciar raffreddare a temperatura ambientale (in abbattitore saranno sufficienti 15 minuti di abbattimento in positivo).

Per il croccante (beh...ecco questo magari non è semplicissimo ma i bicchierini si possono gustare anche senza !)
Mettere lo zucchero in una casseruola (possibilmente in rame). Lasciare caramellare. Versare la granella di nocciola, mescolare e stendere con una spatola su un piano di marmo o su un tappetino di silicone. Una volta raffreddato, spezzarlo con le mani e decorare a piacere.

29 commenti:

  1. E te lo meriti perchè i tuoi dolci sono fantastici!!questo è qualcosa di favoloso..

    RispondiElimina
  2. In effetti sforni dei dolcetti che sono la fine del mondo e sono sempre una garanzia! Un bascione!!!

    RispondiElimina
  3. Cara Cristina, hai ragione, sono soddisfazioni quando le persone dimostrano entusiasmo per il lavoro e la passione che c'è dietro ad ogni ricetta ! E tu dimostri sempre grande dedizione e ci delizi con meraviglie come queste coppettine golosissime solo a guardarle :)
    Complimenti ... è sempre un piacere passare di qua !
    Baci

    RispondiElimina
  4. Hai ragione queste son soddisfazioni.. che ti meriti davvero! Questi bicchierini mi ispirano molto... e poi la nocciola farebbe la felicità di mio marito.. mi organizzo e li faccio!
    Grazie Cri.
    BACIONI

    RispondiElimina
  5. E' vero che queste cose danno mille soddisfazioni. Allora complimenti e continua così...anche se di certo non hai bisogno del mio incoraggiamento, vista la delizia preparata oggi!!!
    buona giornata.
    alice

    RispondiElimina
  6. Che bontà questi bicchierini!! Poi la granella finale....:-Q___
    Complimenti :)
    Un bacione cara Cri!! :**

    RispondiElimina
  7. Bellissimo! E chissà che buono!

    RispondiElimina
  8. Carissima Cristina, i complimenti che ti hanno fatto sono meritati in pieno in quanto i dolci che posti sono meravigliosi...compreso quest'ultimo, sicuramente buonissimo..io adoro la nocciola (pensa che il gelato alla nocciola è il mio gusto preferito!) quindi questo dolce sicuramente rispecchia quelli che sono i miei gusti..sono sicura che è favoloso come tutte le tue creazioni!!!
    Un bacione!!!
    Rosy

    RispondiElimina
  9. Direi che queste sono davvero belle soddisfazioni :) E allora, ne approfitto, e mi godo anche io un bel dolcino alla nocciola con croccante ;) Buonissimo ! bacio e buona giornata !

    RispondiElimina
  10. Cristina, come ti hanno già detto ti meriti tutti i complimenti!
    Ho in mente di comprare la pasta pistacchio per un semifreddo, ma siccome me ne avanzerà di certo, la userò per questo tuo cremoso semplice semplice al posto di quella nocciola.
    Brava come sempre!
    Ciao Leo

    RispondiElimina
  11. Che bontà!!! veramente delizioso e ben presentato!! complimenti!!!

    RispondiElimina
  12. Che belle soddisfazioni! Io approvo in pieno passare da te è sempre una gioia!

    RispondiElimina
  13. Tesoro te li meriti tutti i complimenti! Sei bravissima e io aggiungo carinissima!!
    Questo cremoso mi garba di brutto, se poi il tempo si è finalmente deciso a fare il bravo, via con i dessert belli freschi!

    RispondiElimina
  14. Enormi soddisfazioni! E del resto tu te le meriti :D
    Goloso goloso il cremoso ;-)

    RispondiElimina
  15. Bella soddisfazione davvero cara, con le delizie che fai però ci credo ^_^
    Per esempio questo bicchierino... Me lo segno per quando finisco la dieta!

    RispondiElimina
  16. Tesoro te lo meriti! sei davvero brava e carina! e non tutti hanno le tue virtù! come vorrei potermi congratulare con te di persona.. speriamo di poterlo fare prima o poi! ;D Bacione, grande grande, Vally

    RispondiElimina
  17. Si son proprio soddisfazioni per di piu' meritatissime,brava :-)

    RispondiElimina
  18. Tesoro, che bello!! Ma vuoi mettere conoscere te, piuttosto che professori????!!! I tuoi dolci sono quadri, oltre che delizie da gustare! I bicchierini sono deliziosi e sono certa che ne andrei matta per via della panna, mia estasi e mio tormento (dopo averla spazzolata). Insomma, lo fai un saltino da me che c'è una piccola sorpresa :-)))))))? Baci

    RispondiElimina
  19. Ma quanto bello (e sicuramente buono) è quel croccantino!
    Mi stuzzica proprio...;-)
    Sei bravissima a fare, reinventare fantastiche torte e descrivere molto bene, passo passo le ricette! Ci vuole precisione in pasticceria!
    ... ed inoltre sei una brava fotografa!
    Ciao e buona serata!

    RispondiElimina
  20. Davvero molto bello, il croccante è un'ottima idea.
    Complimenti!

    RispondiElimina
  21. Si è gratificante,non c'è soddisfazione più grande che vedere le proprie ricette rifatte ed apprezzate!Appassionarsi a questo blog è davvero facile,c'è bravura,competenza e tanta umiltà!Prendo un bicchierino tesoro,naturalmente prima sgranocchio il croccante,non ce la faccio a conservarmelo per ultimo!Un bacione!

    RispondiElimina
  22. Queste sono belle soddisfazioni e i complimenti li meriti tutti perché sei veramente brava...complimenti!

    RispondiElimina
  23. Sono piccole GRANDI soddisfazioni ed è giusto festeggiarle con un dolce del genere... Complimenti

    RispondiElimina
  24. Che ricettina hai creato con le tue manine sante....quel croccante mhmmmm

    RispondiElimina
  25. Ciao Cristina, è ora di dessert freschi e veloci, adatti all'estate che finalmente sembra arrivare.
    Il croccante è una delle mie passioni!
    Baci!

    RispondiElimina
  26. Hai davvero ragione queste sono soddisfazioni!!! e' bello vedere che alla gente piace cio' che facciamo:) e questi bicchieri sono veloci ma di una bonta' unica:)
    un bacione

    RispondiElimina
  27. Ciao,vorrei fare questo dolce ma ho un dubbio...quando verso la panna bollente nel composto di tuorli e zucchero, il tuorlo non si cuoce? è piu semplice se miscelo il composto a freddo?
    grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vera, scusa per il ritardo con cui ti rispondo ma ero in vacanza in montagna e c'era poca connessione. Vai tranquilla, il tuorlo non si cuore. Questa procedura (versare il liquido bollente sul composto di tuorli+zucchero) è quella che usano i pasticceri professionisti. Basta che mentre versi mescoli subito. Questa tecnica è perfetta anche per la crema pasticcera. Ti risparmi la fatica di stare davanti ai fornelli a mescolare in continuazione mentre il composto si scalda.

      Elimina