venerdì 12 aprile 2013

Crostatine alle mandorle e passito


Ieri ho scritto che ho coinvolto mio figlio nella selezione del contest. Lui si è pure divertito a gironzolare quà e là tra i blogs.
"Mamma - esordisce ieri sera a cena - perché tu pubblichi solo ricette di dolci mentre tutte le altre bloggers mettono anche le ricette di altri piatti ?"
Io faccio appena in tempo ad alzare lo sguardo dal piatto che lui subito si risponde da solo, per giunta ridendo: "in effetti al massimo potresti mettere le tue mille insalate ! Mica puoi parlare di bistecche in padella o pesce al cartoccio !!" Il fatto è che non posso nemmeno dargli torto
"Però, mamma - cogliendo il mio sguardo quasi contrito - tra un dolce a l'altro potresti almeno farmi il ragù ! Lo sai, veroooo, che sono mesi che non me lo fai". Dovrei nascondermi..perché é vero.
Oh cavoli, maledizione, son due giorni che ho comprato la carne per cuocerlo e me ne sono scordata !! Così non ho avuto scampo e ieri sera alle 10 la cucina olezzava di ragù. Tra le mie svariate manie - ne ho una collezione e se volete ve ne regalo qualcuna !! - c'è l'avversione per l'odore di cibo cotto che circola per casa la sera. E' più forte di me e devo subito coprirlo, dopo aver arieggiato con tanto di corrente siberiana, con un delizioso profumino di dolce. A costo di far notte.

Per dodici crostatine...veloci veloci se avete della frolla già pronta
300 g di pasta frolla (per la ricetta della frolla vi rimando a questa
200 g di uova (4 medie)
80 g di zucchero semolato
130 g di farina di mandorle
100 g di passito di Pantelleria

Stendere la pasta frolla ad uno spessore di 4 mm e foderare gli stampini.
Lavorare i tuorli con metà dello zucchero, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungere mescolando delicatamente a mano, la farina di mandorle ed il passito di Pantelleria. Da ultimo unire gli albumi montati a neve con la restante parte dello zucchero.
Distribuire il composto negli stampini e cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per 30-35 minuti, finché la superficie avrà assunto un bel colorito dorato.
Una volta raffreddate togliere tagli stampi: l'interno resterà un po' umido e con un gradevolissimo sapore di passito.

20 commenti:

  1. ciao! che bel dolcetto, veloce e semplice da preparare!
    mi sono unita ai tuoi follower qualche giorno fa, se ti va passa anche da me! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie ! Hai detto bene: semplice e veloce

      Elimina
  2. Ciao Cristina, le tue crostatine sono bellissime..praticamente perfette..bravissima!!! Devono essere inoltre buonissime..il gusto della mandorla abbinato alla frolla è ottimo..inoltre il vino passito gli conferisce sicuramente una nota in più.....
    per quanto riguarda le ricette dolci o salate da pubblicare nei blog, pensa che a me invece persone che seguono il mio (non blogger, ma persone cui è stato dato il link del mio blog attraverso una sorta di passaparola) hanno invece detto che il mio blog scarseggia di dolci..che ne posto pochissimi..per non dire..... quasi niente!!!!
    Ancora complimenti per queste bellissime crostatine, un bacione e buon fine settimana!!
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosy, chi ha blog come i tuoi, cioè la quasi totalità delle bloggers, pubblica tutte le tipologie di piatti - antipasti, primi, secondi, contorni, dolci - per cui inevitabilmente in proporzione sul totale sembrano pochi. La mia cucina ordinaria è davvero molto basic per motivi di tempo (io per lavoro sto fuori casa dieci ore) e di necessità, cioè contenere le calorie...abbondantemente introdotte dai dolci !

      Elimina
  3. complimenti davvero deliziose!!!

    RispondiElimina
  4. uh ma chissà che ragu! tuo figlio sarà felicissimo, se la mia mamma me lo facesse anche ora (h09.11) penso che riuscirei a mangiarlo! ;D un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando faccio il ragù....mooolto raramente....mio figlio se lo mangia a cucchiaiate e sul pane caldo; devo sottrargli il pentolone !

      Elimina
  5. Ciao Cristina!! Rubo una di queste belle e buone crostatine... chissà che profumo con il passito!! Peccato solo aver dovuto spalancare tutto per far uscire "l'olezzo" del ragù... ma l'avrei fatto anche io! In realtà a me di sera non dà fastidio sentire odore di cibo cotto, ma se non si fa uscire l'odore resta fino a mattina... e allora sì che non lo sopporterei! Odore di ragù assieme al caffè delle 7.00? Nooooo!!! ;-) Buon weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, anch'io detesto svegliarmi con l'olezzo del cibo della sera prima. Quando succede con il pesce, la mattina, anche in pieno inverno, spalanco subito. Sono paranoica, lo so !

      Elimina
  6. Anche io detesto quando la casa la sera ha un forte odore di cucina. Infatti d'inverno, ad esempio, non griglio mai per cena! Tuo figlio deve essere una carica di entusiasmo, vero? Meglio così, è un bene per lui che sia solare e positivo. Sai cosa mi colpisce tanto di questo dolce? Il meraviglioso colore uniforme della pasta frolla. Sei una maga...! Un bacio, amica mia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ros, mi immagino il fastidio...considerata la tua sensibilità olfattiva. Si, mio figlio, è una forza della natura: allegro, spiritoso (mi faccio di quelle risate con lui !), simpatico, ma anche coccolone e pure un po' ruffiano. Io sono tanto contenta di com'é fatto lui. Buona domenica, amica mia !

      Elimina
  7. Ciao Cri :) Beh anche io pubblico prevalentemente dolci perché è la cosa che più amo, ognuno di noi ha una passione e la tua si vede... sei bravissima! :) Queste crostatine devono essere deliziose, che bontà! :D Complimenti, un abbraccio e buon weekend :**

    RispondiElimina
  8. Grazie Valentina ! La mia passione per la creazione dei dolci...sfiora l'ossessione ! Anche nei giorni in cui non ho tempo per realizzare nulla, mi sfoglio almeno i libri dei maestri. Buon fine settimana anche a te e un abbraccio !

    RispondiElimina
  9. anche io mi dedico molto di più ai dolci, perchè quando ho un pò di tempo da dedicare alla cucine preferisco sfornare cose dolci, e per pranzi e cene faccio sempre cose veloci e semplici...il ragù lo mangio quando sono ospite!!
    belle le tue crostatine.
    al prossimo post Nahomi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensavo di essere una mosca bianca, quanto al ragù. Grazie Nahomi !

      Elimina
  10. Ahahahah..voglio conoscere tuo figlio ! Sono certa che me ne innamorerei !
    Una crostatina per la zia Mary è avanzata ??
    Bacione tesoro !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mary, quante ne vuoi ? Mio figlio è un teatrantefurbone e sa come farsi benvolere !

      Elimina
  11. Ahahah tuo figlio è mitico, a casa nostra è lo stesso..io sto sempre a fare dolci e torte salate, mia mamma a fare primi di ogni genere..e il mio fidanzata ogni tanto ci chiede un po' di carne...la nostra faccia 0_o Baci e Buon week end

    RispondiElimina
  12. Uhhhh che idea che mi hai dato!
    Grazie grazie
    A presto
    Gialla

    RispondiElimina