venerdì 16 aprile 2021

Brutti ma buoni


 

Brutti son brutti...non c'è che dire. Il nome non glielo hanno dato a caso. Ma uno tira l'altro.
Le ricette si somigliano un po' tutte e la tecnica è la medesima. Quella che ho seguito è di Giovanni Pina dal suo "Dolci - manuale pratico di pasticceria"

Ingredienti per una teglia
125 g di albume
250 g di zucchero semolato
250 g di nocciole tostate
10 g di cannella in polvere
semi di mezzo baccello di vaniglia

Sminuzzare le nocciole.
In planetaria con la frusta o con con sbattitore casalingo montare l'albume dapprima da solo e poi, quando si struttura e si sbianca, con lo zucchero, aggiungendolo in due riprese fino ad ottenere una massa ben ferma.
Unire le nocciole sminuzzate mescolandole delicatamente con una spatola con movimenti dal basso verso l'alto.
Da ultimo aggiungere la polvere di cannella ed i semi di vaniglia.
Trasferire la massa in una casseruola larga e bassa e cuocere sul fornello a fuoco lento mescolando in continuazione in quanto il composto tende ad attaccarsi sul fondo e a bruciarsi. In alternativa si può cuocere a bagnomaria: tecnica più lenta ma meno rischiosa.
Con un cucchiaino disporre dei piccoli mucchietti su una teglia rivestita di carta forno.
Cuocere in forno preriscaldato a 180 °C (155 °C se ventilato) per 25 minuti. In ogni caso regolatevi con il vostro, in quanto ogni forno è un caso a sè. La cottura deve avvenire in assenza di umidità. Per cui se il forno non dispone di questa funzione è necessario lasciare il portello di carico aperto aiutandosi con un mestolo di legno.

5 commenti:

  1. Adoro follemente questi biscottini di albumi e frutta secca! Ricetta da tener presente quando ho i bianchi da smaltire ^_*
    Grazie cara e a presto!

    RispondiElimina
  2. Questi davvero non potrei trattenermi, ne mangerei a chili!

    RispondiElimina
  3. Ho letto "Brutti son brutti...non c'è che dire. Il nome non glielo hanno dato a caso" e sono scoppiata a ridere. Ma sono davvero buoni poi con la cannella!!

    RispondiElimina

Printfriendly