lunedì 15 marzo 2021

Frollini al cacao e liquirizia


Ingredienti insoliti che riservano piacevoli sorprese. Io non sono un'amante della liquirizia, quantunque il suo consumo avrebbe degli effetti di gran lunga positivi sulla mia pressione sanguigna perennemente molto bassa. In estate, in particolare, potrei farne un uso smodato da quanto è bassa. A consumarla in purezza non ci penso proprio. Ma in questi frollini, abbinata al cacao, è gradevolissima.
Se amate la liquirizia provate ad usarla anche nelle meringhe: conferisce quel tocco di amaro che bilancia armoniosamente il dolce eccessivo della meringa.

Da "Cookies" di Omar Busi
Ingredienti per una teglia
250 g di farina
200 g di burro (la ricetta originale prevede 250 g di burro)
70 g di zucchero a velo
100 g di massa di cacao
80 g di uova
20 g di liquirizia in polvere

Solitamente non modifico mai le ricette dei professionisti perché sono il frutto di studio e sperimentazioni. In questo caso il quantitativo di burro mi sembrava veramente eccessivo. Ad onor del vero devo ammettere che...tutto quel burro ci sarebbe stato bene: sarebbero risultati impareggiabilmente friabili. 
Tirare fuori per tempo il burro dal frigorifero di modo che raggiunga la temperatura ambientale. In planetaria con la foglia, montare il burro morbido con lo zucchero a velo fino ad ottenere una consistenza gonfia e spumosa : il composto deve inglobare aria.
Unire poco alla volta le uova e poi la massa di caco precedentemente sciolta e mantenuta a 38 °C e, da ultimo, la farina setacciata con la liquirizia in polvere.


2 commenti:

  1. Originali questi biscotti😍, ultimamente vedo in molte ricette la polvere di liquirizia.💖

    RispondiElimina
  2. Questi me li farai assaggiare, vero? Si da' il caso che anche io adoro la liquirizia :)

    RispondiElimina

Printfriendly