mercoledì 8 febbraio 2017

Brownies con i mirtilli rossi



Conoscete i brownies...vero ? N...o...o ? No...no...no...non è possibile che vi perdiate uno dei migliori dolci al cioccolato che sia mai stato inventato. Quantunque siano di origine americana, il che, dal mio punto di vista non depone a loro favore, e sebbene dall'aspetto non siano particolarmente degni di nota, sono irresistibili. Hanno una consistenza tutta loro: estremamente cremosi; si sciolgono in bocca. Se scorrete il mio archivio, troverete anche le altre ricette, che ho realizzato in passato, di Boscolo EtoileOmar BusiMaurizio SantinEcole Valrhona. Tra di loro abbastanza diverse, ma tutte accomunate dalla velocità di esecuzione e dalla riuscita sicura. 

Da "La magia del forno" di Paul Hollywood
Ingredienti
100 g di burro a cubetti
200 g di cioccolato fondente spezzettato
4 uova medie
250 g di zucchero semolato
100 g di farina
1 cucchiaino di lievito per dolci (5 g)
30 g di cacao
80 g di mirtilli rossi secchi
100 g di gherigli di noce spezzettati
(zucchero a velo per spolverizzare, se volete)

Scaldare il forno a 180°C. Foderare uno stampo quadrato di 20 cm di lato con carta da forno (oppure usate uno stampo in silicone: io non li amo per i dolci da forno, ma per i brownies li trovo particolarmente adatti).
Far sciogliere il burro e il cioccolato a bagnomaria e lasciar raffreddare.
Montare con fruste elettriche le uova e lo zucchero semolato finché non saranno chiari e spumosi e ricadranno a nastro lasciando una impronta.
Incorporare delicatamente il mix di cioccolato fuso, poi setacciare sopra la farina, il lievito e il cacao e inglobare. Completare con i mirtilli  e gherigli di noce e versare nello stampo.
Infornare per 25-30 minuti, fino a quando sulla superficie si sarà formata una crosticina, ma all'interno l'impasto sarà ancora morbido.
Tagliare la pasta a quadrotti e servire i brownies tiepidi o freddi. Se volete esagerare, accompagnateli con un ciuffetto di panna montata.

7 commenti:

  1. e' vero che i dolci americani sono troppo carichi per i nostri gusti ma alcuni come i brownies, la red velvet e la cheesecake sono ormai meritevolmente entrati di diritto nei nostri taccuini culuinari perchè sono veramente buoni! Questa tua versione di Paul Hollywood è molto interessante, noci e mirtilli deve essere squisito. un saluto

    RispondiElimina
  2. Carissima Cristina ancora non ho avuto modo di assaggiare questi dolci famosissimi dei quali ho sempre sentito parlare e bene!Devo rimediare al più presto con la tua ottima ricetta che mi ispira troppo..meravigliosamente invitanti e golosissimi.
    ..sicuramente si sciolgono letteralmente in bocca;).
    Grazie infinite per la condivisione e i miei migliori complimenti,bravissima come sempre!!
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  3. Una piccola coccola supergolosa!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  4. Che buoni i brownies!!! Li amo!!!!😍

    RispondiElimina
  5. Uhmm, con mirtilli e noci? Sono da provare.

    RispondiElimina
  6. Mi incantano i brownies, soprattutto con le noce pecan, dovrei assaggiare questa ricetta però :-)

    RispondiElimina
  7. Confermo nella bontà dei brownies...finché non si provano si è ignari di cosa si possa perdere...pensare poi di variarli....deve essere il massimo!!!!

    RispondiElimina

Printfriendly