giovedì 28 febbraio 2013

Ciambella... con il sole d'arancia

Ci sono persone che hanno il sole dentro.
Irradiano luce e calore.
Anche quando il cielo della loro vita è attraversato da nubi si nutrono dei pochi raggi di sole che riescono a penetrare la grigia cortina.
E se il cielo è tagliato da fulmini e percosso dalla grandine, loro cercano il sole dentro il buio.
Le scruto per coglierne il segreto. Ma non c'è. Loro sono così per forza propria. A prescindere. E nonostante.
Ho una cara amica che ha il sole negli occhi ed una collega con la quale ho avuto la fortuna di lavorare gomito a gomito per alcuni anni. Il solo evocarle accende nella mia anima scintille di luce.
Io non sono come loro. Il sole lo devo cercare tenacemente ed ostinatamente. Ogni giorno. Ed in certi giorni ogni minuto. La melanconia mi è compagna da fin dove arriva la mia memoria. E se mi distraggo la tristezza mi tende agguati e mi fa inciampare nelle buche.
Ma so dove trovare il sole. Sempre. Anche quando lui non c'é.
Mi basta infilare gli scarponi ai piedi, mettermi lo zaino in spalla e salire. Salire sulle montagne. Non importa quali. Non importa dove. Non importa con chi.
Mi basta salire e salire, ascoltare il silenzio e arrivare in alto per accarezzare con lo sguardo le cime e sentirmi abbracciata. 
Lassù la mia anima si sente a casa e trova la luce.









Ho catturato anche gli ultimi raggi del sole, li ho conservati al caldo nel mio cuore e per gustarmeli fino in fondo ne ho fatto un ingrediente di questa ciambella.



Ingredienti per uno stampo scannellato da 23 cm di diametro e 20 cm di altezza
425 g di farina 00
125 g di zucchero a velo
300 g di zucchero semolato
225 g di burro
100 g di scorza di arancia candita
60 g di miele ai fiori d'arancio
4 uova
15 g di lievito
4 arance biologiche
500 ml di spremuta d'arancia fresca
30 ml di liquore all'arancia (Cointreau o Grand Marnier)


Tirare fuori dal frigo per tempo il burro e le uova in modo che arrivino alla temperatura ambientale (22 - 24 °C).
Imburrare ad infarinare lo stampo. Lavorare con la planetaria, o con le fruste di uno sbattitore domestico, il burro morbido con lo zucchero a velo fino ad ottenere un composto molto gonfio e spumoso.
Aggiungere i tuorli d'uovo a filo continuando a mescolare e poi montare per qualche minuto il composto.
Unire, mescolando a mano, la farina, precedentemente setacciata con il lievito, alternandola a 300 ml di succo d'arancia.
Nel frattempo montare gli albumi con 100 g di zucchero semolato fino a quando si ottiene un composto fioccato e incorporarli delicatamente e con movimenti dall'alto al basso.
Da ultimo, aggiungere la scorza di arancia candita.
Versare il composto nello stampo e cuocere in forno preriscaldato a 180 °C. Ci vorrà un'ora; in ogni caso fare la prova con lo stecchino.
Nel frattempo, preparare lo sciroppo: prelevare con un pelapatate la scorza da due arancie e tagliarle a striscioline. Riunire in una casseruola il miele, il liquore all'arancia, i 200 ml di spremuta d'arancia fresca e le striscioline delle due arance. Far bollire fino a quando lo sciroppo di addensa. Versare una parte dello sciroppo sul dolce ancora tiepido.

45 commenti:

  1. Davvero bella questa ciambella e adoro anche i dolci con le arance, sei davvero brava, complimenti , se vorrai visitare il mio blog ne sarò contenta
    Bye

    RispondiElimina
  2. ma ciao Cristina!
    Che bello ed emozionante il tuo post... sarà forse perché (comunque e a prescindere da tutto) mi basta una camminata in montagna per senitire che ESISTO. E poi, so che il Sole è sempre lì, magari solo dall'altra parte delle nuvole, ma C'E'!!!
    bellissima ciambella :)

    Ma in quelle fotine... non è che sia il Resegone? Mi è mooolto familiare

    RispondiElimina
  3. Sai Cristina, anche io ho la fortuna di conoscere persone così e anche io rimango ogni volta stupita dalla loro riserva naturale di positività, concordo con te non c'è un segreto , una tecnica per essere così, o lo si è o non lo si è e ..beh, neppure io lo sono! Però, come te, metto in quello che preparo tutto il bene che posso...come hai fatto tu con questo dolce, bellissimo!
    :***

    RispondiElimina
  4. Ciao Cristina,
    più ti conosco e più riconosco aspetti simili al mio "essere".. anche io avevo una persona che aveva il sole dentro... lo ha avuto fino alla fine... nonostante tutto... era mia madre.. io non sono come lei ma una cosa è certa da quando non la posso più vedere e toccare lei mi illumina da dentro, perchè la sua solarità in parte è rimasta con me...
    Grazie!
    ps:le arance e gli agrumi in genere sono per me sinonimo di sole, vita e freschezza... quindi non potevi abbinare dolce migliore..
    Un abbraccio
    Federica

    RispondiElimina
  5. Stella.. sai.. a volte 'il cielo viene spruzzato di nubi scure, per farti alzare lo sguardo e cercare il sole'. Credo che ognuno di noi quel sole lo sappia trovare.. ma come alla verità, come un nuovo sentiero, tutti ci arrivano in modo diverso perchè la vita insegna con parole differenti a ciascuno. Se forse tu non fossi obbligata a cercarlo, non scopriresti mai, mai.. quante meraviglie si nascondono sul cammino verso l'alba. E ami le mie stesse atmosfere, sai? In quei tramonti, in quei silenzi.. si nascondono gli angeli... Ricorda che una ricerca, soprattutto se sofferta, è una conquista. Le doti innate sono belle, ma non impongono di 'cercare'.. sono così e basta. Invece la ricerca dona profondità, risorse per capire meglio la propria vita e quella degli altri. Sei dolcissima. E.. quell'amore. Se forse le tua alucce si sono bruciate è perchè non sei ancora approdata a quell'amore per il quale vale la pena di morire. Sono quando produce l'arcobaleno trova la sua via.. cerca quello e non demordere MAI. Il tuo dolce è fantastico, profumato e semplice come una carezza di vento. Sono sempre qui per te, ogni volta che vorrai :)

    RispondiElimina
  6. SECONDO GIVEAWAY GUSTOSO SUL NOSTRO BLOG.. SPERIAMO DI CUORE NELLA TUA PARTECIPAZIONE!
    lo staff dell'Agriturismo Cà Versa!

    RispondiElimina
  7. Tesoro che bello questo post.... Anche io devo trovare il mio sole però e' una fortuna avere persone vicine che c'è l hanno e anche posti che ci rasserenano:)
    Buonissima la ciambella

    RispondiElimina
  8. Cristina, Cristina!! Cerca spesso le tue amiche luminose e non ti abbandonare alla tristezza! La vita è meravigliosa, è come un gioco, bisogna prenderla così. Il sorriso ci rende vivi!! Inoltre, quando sei sollevata produci delizie indescrivibili... Bacino, tesoro

    RispondiElimina
  9. Che belle foto... C'è tanto sole in te e due nuvole che lo offuscano spariscono se vai in cima al mondo ^_^
    Questo dolce poi ha un aspetto divino!

    RispondiElimina
  10. Cri... ognuno di noi ha il sole dentro... tutti ce l'abbiamo, ne sono fermamente convinta. Tu sai dove trovarlo, giusto? Già questa è una prova che ce l'hai dentro, devi solo far passare qualche nube ogni tanto :) Non bisogna abbandonarsi alla malinconia e alla tristezza per troppo tempo, altrimenti ci facciamo male da soli... Quando ti senti così, fai un gran respiro e cerca il tuo sole... vedrai che a poco a poco spunterà... chiama una delle tue amiche... basta poco per tornare a sorridere... Questa ciambella è una delizia unica, golosissima, deve essere una vera bontà! :D Complimenti, un abbraccio e buon weekend :**

    RispondiElimina
  11. l'importante è sapere dove cercarlo il Sole, o meglio dove andare per farlo venire fuori. Belle le foto. bellissima la ricetta!
    buonaserata
    Sara

    RispondiElimina
  12. Un tramonto bellissimo e un'ottima ricetta! :)

    RispondiElimina
  13. Un post bellissimo ed emozionante....ma se cerchi questi posti così belli è perchè hai un profondo senso della bellezza che ci circonda...un animo che sa guardare lì ed oltre.
    Una ciambella troppo invitante...anche un pò stile english per la forma...
    aggiungo il tuo blog tra i miei blogroll per seguirti meglio, e ti ho inserito tra i miei 11 blog preferiti per un premio che mi è stato offerto..e che se hai tempo potresti farci un pensiero anche tu.
    Il post è del 2 marzo
    www.nelcestinodienela.blogspot.com

    RispondiElimina
  14. che belle parole, fantastiche le foto e deliziosa la torta!!!

    RispondiElimina
  15. Ma che immagini suggestive e molto bello il post!Grazie di essere passata nel mio blog mi unisco ai tuoi lettori ciao e buona domenica Lia

    RispondiElimina
  16. Mamma come mi piacciono le foto! Sai sono la proma cosa che osservo, il racconto è meraviglioso...mi manca l'aria di montagna è da quest'estate che non ci torno...aihmè. La ricetta ormai non ho dubbi sulla bontà...mia cara "Maestra dei Dolci sublimi" preferita. Ti voglio bene!!!

    RispondiElimina
  17. Mamma come mi piacciono le foto! Sai sono la proma cosa che osservo, il racconto è meraviglioso...mi manca l'aria di montagna è da quest'estate che non ci torno...aihmè. La ricetta ormai non ho dubbi sulla bontà...mia cara "Maestra dei Dolci sublimi" preferita. Ti voglio bene!!!

    RispondiElimina
  18. Ciao, sono capitata nel tuo blog e ti faccio i miei migliori complimenti!!Sei davvero bravissima e per me è stato un vero piacere visitare il tuo blog..ho visto delle creazioni bellissime!! compreso questo dolce, di sicuro ottimo!!
    Mi sono iscritta ai tuoi sostenitori!!
    Ho un blog da qualche mese: nonsolocucineisolane.blogspot.it, se ti va di passare a trovarmi mi fa piacere!!
    Rosy

    RispondiElimina
  19. che foto meravigliose, quei paesaggi mi infondono un senso di pace profonda:)
    Questo dolce è bellissimo e credo anche profumatissimo, mi copio la ricetta anche perchè ho lo stampo identico al tuo!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  20. Ciao Cristina, grazie per essere passata a leggere la mia riposta e grazie mille per tutti i suggerimenti che mi hai dato!
    Sai che il fatto di eliminare il codice chapta me l'aveva suggerito un' amica blogger..all'inizio, essendo poco (per non dire niente) pratica di blogger mi sono informata e ho scoperto che il chapta è un importante antispam..se l'avessi eliminato il blog sarebbe stato possibile (e facile) oggetto di spam..questo mi aveva fatto riflettere e avevo deciso di non eliminarlo!
    Per quanto riguarda la moderazione..io non ho inserito nei commenti l'opzione 'nome' o 'anonimo'..ma non so se questo mi possa salvaguardare da insulti da parte di anonimi (cosa bruttissima....). Grazie per avermi dato tutti quei suggerimenti, sei stata gentilissima!!
    Per quanto riguarda il tuo contest, sono passata a visualizzarlo, il tema è davvero carinissimo, molto interessante e utilissimo, spero di poter partecipare, anche se il mio repertorio, relativo al tema, è un pò ristretto....quando ancora non avevo il blog, cioè lo scorso anno, avevo partecipato con successo a un contest inviando ovviamente via mail ricette tipiche sarde e siciliane..ed è stato da lì, in seguito a questa partecipazione e agli incoraggiamenti ricevuti che ho deciso di aprire il blog!!
    (nella presentazione di apertura al blog c'è tutta la storia!).
    Spero di riuscire a partecipare, mi farebbe davvero piacere!!
    Baci e grazie ancora per i suggerimenti!!
    Rosy di Non solo cucine isolane

    RispondiElimina
  21. Dimenticavo..grazie mille per aver commentato le pavose!!
    Mi fa veramente piacere che le abbia apprezzate!!
    per me hanno un valore affettivo...

    RispondiElimina
  22. Dolce Cristina,bella nella tua malinconia!L'importante 1' che tu lo cerchi quel sole,anche se devi salire sulle tue cime,l'importante e' anche solo scorgerlo!A volte le scintille son piu' esplicite di un sole accecante,per chi riesce a catturarle!Ti abbraccio cara,mentre prendo un po' del sole della tua ciambella profumata!

    RispondiElimina
  23. Anche io sono una che il sole lo deve cercare.. BElla la metafora del cercarlo sulle montagne, anche se sono sicura che se lo cerchi è anche dentro di te!
    Mi piace tanto il dolce con l'arancia, mi sembra che abbia un bell'aspetto, così un po' "umidello" come piace a me!
    :** a presto!

    RispondiElimina
  24. Cristina cara, ma hai scritto un post stupendo.. mi hai incantata tra parole e foto ed il mio sguardo è arrivato oltre quelle montagne e cielo..
    che immagini meravigliosi, complimenti cara!
    e che ciambella che ha fatto da contorno, ricca di profumo, di sapore, di sole e di tanta gioia che tu sai bene trasmetterci.
    buon lunedì tesoro.
    vaty

    ps guarda che sto pensando al tuo contest sai :-)) arriverà magari fine settimana post^_^

    RispondiElimina
  25. Ciao :) Ti segnalo il mio primo contest! Se ti va partecipa!!!

    LINK:
    http://www.deliziandovi.it/2013/03/il-nostro-primo-contest/

    Mi farebbe molto piacere!!

    Elisa,
    foodblogger on
    www.deliziandovi.it

    RispondiElimina
  26. Ey!!! Cristina carissima, mi hai colpita con il tuo post .... io appartengo alla categoria che il sole ce l'ha dentro. a prescindere da tutto e tutti.
    non so perchè. forse è carattere? perchè non credo sia dovuto ad insegnamento o ambiente nel quale si è cresciuti. magari è una questione di bioritmo?? non so ... fatto sta che questo sole è davvero antipatichiello per alcune persone.

    però...ti confesso che anche per una "solare" come me, spesso non è facile trovarlo. c'è semrpe un piccolo lavoro da fare, un sorriso da trovare e un positivo da ricercare anche nel negativo più nero che c'è. questo a volte o troppo sepsso non è facile fare.

    però tu vedi che hai trovato la tua strada e il tuo modo di trovarlo...le tue immagini sono piene di emozone e ricche e profonde oltre che meravigliose e splendie.

    volevo poi permettermi di dirti che...quando sono un po' giu, non c'è niente di meglio di una chiacchierata con gli amici :D e farlo tramite post come hai fatto è un toccasana per tutti :)

    ti stringo fortissimissimo e ti ringrazio per questo dolce che è veramente speciale per me!

    RispondiElimina
  27. Che foto bellissime!
    E mi sa che ispirata da paesaggi così belli hai fatto una ciambella davvero perfetta!!!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  28. Che bello!!!
    Anche la ciambella sarà ottima.
    Complimenti!

    RispondiElimina
  29. Buona la ciambella e bellissime le foto! Complimenti! :)

    RispondiElimina
  30. Ciao Cristina, che bello conoscerti con questo post. Leggendoti mi sono sentita subito in empatia, perchè anch'io ho questa melanconia che non mi abbandona, ma ho imparato col tempo ad accettare la mia natura di creatura fatta di luce e di ombre. Però, quando arriva il sole, è come in quelle giornate d'estate in cui in un attimo lo spiraglio diventa una cascata di luce e invade la mente e il cuore. E l'anima esulta in silenzio, gioiendo di questo miracolo che, diversamente, forse non apprezzerei. Ci rileggeremo presto ;-)

    RispondiElimina
  31. Uau... foto incantevoli e ciambella deliziosa...

    RispondiElimina
  32. il mio sole è sempre presente anche se spesso la mia instabile meteoropatia lo copre per brevi periodi.un post prezioso.come te e come la tua ciambella.bacio grandissimo

    RispondiElimina
  33. Ti faccio compagnia, carattere molto simile!!
    Le foto sono incantevoli, dolce compreso naturalmente.
    La prossima settimana arrivo con il dolcino per il tuo contest, per ora ti abbraccio stretta stretta!!!

    RispondiElimina
  34. che splendide foto! e ti capisco, vorrei essere solare ma il mio carattere non è così...
    e la torta è bellissima e molto buona! ciao!

    RispondiElimina
  35. il sole bisogna tenerlo sempre dentro...dentro come una luce pronta ad illuminare la strada che percorriamo... belle foto buonissimo dolce!!!!
    al prossimo post Nahomi

    RispondiElimina
  36. Ciao Cri immagini meravigliose!!
    Sai io sono una de quelle persone che si sente il sole dentro solo per il fatto che ogni mattina mi sveglio, sto bene e ho un lavoro con un gruppo di persone che mi vogliono bene. Certo la tristezza è sempre in agguato bisogna cercare di allontanarla anche come fai tu andando su quelle meravigliose montagne.
    Io intanto mi prendo un pò del tuo dolce!
    un abbraccio a presto!!

    RispondiElimina
  37. Questa ciambella è una meraviglia, complimenti anche per le foto!!!! Se passi da me c'è un premio da ritirare!

    RispondiElimina
  38. Facciamo una cosa.
    Tu mi dai una bella fetta di questa ciambella ed io ti svelo il segreto dei raggi di sole...
    Felice di averti trovata :)
    Buon pomeriggio eh!!!

    RispondiElimina
  39. Che splendide foto Cristina e la ciambella golosissima, quanto mi piace!!!!

    RispondiElimina
  40. Carissima arrivo in ritardo ma non potevo perdere questa ricetta e poi dovevo passare per ringraziarti di aver partecipato al nostro giveaway :-) Grazie ancora davvero!! Un bacione

    RispondiElimina
  41. E' meraviglioso quello che hai scritto.
    Mi sono ritrovata in ogni tua parola. E proprio fra le tue parole, oggi, ho trovato il mio raggio di sole.

    RispondiElimina
  42. Immagini spettacolari! E la tua ciambella "solare" conclude il post alla grande!
    un bacione carissima! :)

    RispondiElimina
  43. Cara Cristina, tu hai un posto dove la tua anima si apre al tuo cuore.
    Quanti di noi, non hanno la possibilità di arrivare su quella o qull'altra e ancora.....
    mi piacerebbe trovare un posto tutto mio, per sentirmi sola con me stessa e avere la possibilità di guardarmi dentro e scoprire nuovi raggi di sole nascosti chissa' da quanto tempo, che aspettano di uscire fuori.

    RispondiElimina
  44. Belle le foto e buono il dolce.
    Non è facile avere sempre il sole dentro con tutte le difficoltà che la vita ci riserva, ma dobbiamo fare l'impossibile.Dobbiamo acciuffare un pò di quei raggi che ci permetteranno di andare avanti.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  45. Oh che dolce dolcissimo post! e che foto meravigliose! non mi metto qui a scrivere tutto quello che mi è venuto in mente leggendoti, ma sono felice di avere incontrato un'anima così sensibile...(e di montagna)!
    grazie per le belle parole che hai lasciato sul mio blog...
    un abbraccio
    Betulla

    RispondiElimina