mercoledì 25 aprile 2018

Crostata siciliana


Si, lo so, avete ragione: i fiocchi di neve stonano, in queste giornate primaverili con temperature estive. Ma solo qualche settimana fa, a ridosso della Pasqua, la neve è scesa abbondante sui dolci pendii dell'Altopiano di Asiago ed io ero ancora in pieno mood invernale e mi sono goduta una sciata in solitaria tra abeti e larici imbiancati.
Un vestito invernale per questa crostata che con i suoi sapori - mandorle e pistacchi - invece fa sognare il mare, quello di Sicilia.


Per una crostata da 24 cm di diametro ed una quadrata da 20 cm di lato
Per la pasta frolla (ingredienti a temperatura ambientale)
200 g di burro
200 g di zucchero a velo
50   g di pura pasta di pistacchio
95   g di tuorli (5 di uova medie)
450 g di farina
50   g di farina di pistacchi
un pizzico di sale

Per il ripieno (da una ricetta di Omar Busi da "Profumi dal forno")
300 g di carote al netto degli scarti
180 g di uova
150 g di farina di mandorle
150 g di zucchero semolato
150 g di cocco rapè
5     g di baking
scorze grattugiate di 2 limoni 

Per la finitura:
gelatina neutra (per lucidare)

Per la pasta frolla
In planetaria con la foglia impastare il burro con lo zucchero a velo setacciato.
Nel frattempo setacciare la farina e mescolarla con la farina di pistacchi.
Successivamente aggiungere i tuorli e la pasta di pistacchio, quindi il sale e da ultimo le polveri.
Lavorare quel tanto che serve a formare un composto omogeneo.
Formare un panetto dandogli la forma tondeggiante ma piatta.
Far riposare in frigo coperto da una pellicola trasparente. 

Per la farcitura
Tagliare a tocchetti le carote, metterle nel frullatore con le uova e frullare fino ad avere un composto omogeneo. Unire i restanti ingredienti e frullare nuovamente fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Montaggio del dolce
Tirare la frolla ad uno spessore di 3 mm, ricavare un disco da 24 cm, foderare un anello microforato da 24 cm di diametro e due di altezza con la frolla.
Versare l'impasto all'interno della tortiera.
Decorare come da fotografia
Cuocere a 170-180 °C per 40 minuti.
Una volta cotta, lucidare con gelatina neutra a caldo.



7 commenti:

  1. Buonissima e bella, buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Una grande crostata dove protagonista è il pistacchio

    RispondiElimina
  3. Uno spettacolo! e anche l'aspetto invernale mi piace molto!^_^

    RispondiElimina
  4. Noi ti perdoniamo tutto, anche i fiocchi di neve alla fine di aprile! Se poi mi presenti una crostata così buona e ricca, oltre che bella ...

    RispondiElimina
  5. che meraviglia deve essere squisita!!

    RispondiElimina

Printfriendly