lunedì 23 febbraio 2015

Torta alle pere e cacao


Ne uso poco per volta anche in cottura. Da crudo scelgo quello con meno sapore possibile. Nei dolci non mi aggrada perché ne percepisco il gusto. Ma è innegabile che l'olio conferisca una leggerezza particolare. L'abbinata con la farina di riso è risultata vincente in termini di sofficità e nel contempo di "tenuta" dell'impasto nel senso che le pere sono rimaste ben distribuite nel dolce. Ma non poteva essere diversamente dato che le mani che l'hanno ideata sono quelle di un grande professionista della pasticceria quale è Salvatore De Riso.


Da "Dolci facili facili" di Salvatore de Riso
Ingredienti per una torta da 26 cm di diametro
250 g di uova (5 medie)
40 g di tuorli (2 di uova medie)
350 g di zucchero
2 cucchiai di miele
1 pizzico di sale
1/2 baccello di vaniglia
300 g di farina di riso
60 g di cacao amaro in polvere
1/2 cucchiaino di lievito in polvere
80 g di olio extravergine di oliva 
500 g di pere mature sbucciate e tagliate a cubetti

Montare in planetaria con le fruste o con uno sbattitore casalingo le uova con i tuorli, lo zucchero, il miele, il sale ed i semini di vaniglia per circa 12 minuti.
Quando il composto sarà ben montato, unire la farina, il cacao ed il lievito precedentemente setacciati insieme (vi consiglio di setacciare almeno due volte le polveri tutte insieme perché il cacao si assemblea in microgranuli che poi restano nell'impasto finale).
Miscelare lentamente il tutto e solo alla fine versare anche l'olio extravergine di oliva.
Amalgamare anche i cubetti di pera (io ho usato pere sode perché, a mio avviso, la resa in cottura è migliore) e versare la massa in una tortiera precedentemente imburrata ed infarinata con farina di riso.
Cuocere in forno preriscaldato a 170 °C per 40 minuti (in ogni caso regolatevi con il vostro e prima di estrarre la torta fate la prova stecchino).
Lasciarla raffreddare e sformarla.


19 commenti:

  1. anche io preferisco il burro nei dolci ma con un dolce d'autore come questo si fa la eccezione!

    RispondiElimina
  2. È una delle torte più buone che ci sia.
    La preparo spesso anche io e la prossima volta proverò questa con la farina di riso.
    buona giorata e buon inizio settimana, Cri.

    RispondiElimina
  3. Sal de Riso è un mito, io ho fatto la sua caprese al limone ed è una bomba...ora devo provare anche questa :-)
    un abbraccio e buon lunedì
    raffaella

    RispondiElimina
  4. Usavo sempre e solo il burro, ma poi ho scoperto e imparato ad apprezzare anche l'olio d'oliva, in alcune preparazioni! comunque questa torta, diversamente da tante tue che mi sembrano impossibili da realizzare, è alla mia portata, la vorrei provare! E Sal de Riso è anche una garanzia!

    RispondiElimina
  5. che bontà!!!! i dolci da colazione...morbidi e pieni di sapore, così rassicuranti.
    Immagino che sia soffice e leggera, tra farina di riso e olio. Due ingredienti che sto scoprendo anche io: proprio ieri sera ho sfornato un esperimento per dei biscotti da inzuppo.
    anche se amo il burro...l'olio permette di ottenere bei risultati ed è più salubre...
    grazie Cri per questa buona ricettina!!! ciao!!!!

    RispondiElimina
  6. Più vado avanti più apprezzo i dolci con l'olio d'oliva!mi intrigano perchè esaltano aromi che il burro tende amalgamare! Bellissima torta, come sempre super!

    RispondiElimina
  7. una torta meravigliosa, con un bell'abbinamento di ingredienti, brava!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  8. Una torta meravigliosa, adoro pere e cioccolato è un binomio perfetto! Bravissima Cristina!
    Un abbraccio Laura*_*

    RispondiElimina
  9. E' uno dei mie dolci preferiti,voglio provarla con la farina di riso,grazie per la ricetta

    RispondiElimina
  10. Una torta squisita, tutta da assaporare. Una fettina per la merenda non guasta !

    RispondiElimina
  11. Questa sì è una vera coccola... adoro questo abbinamento, una torta fantastica!!!!

    RispondiElimina
  12. bravissima,bellissima e golosa torta,brava

    RispondiElimina
  13. ogni volta che vedo le tue ricette mi viene voglia di rifarle subito! vorrei avere tre stomaci e vivere tre vite! bravissima as usual! baci

    RispondiElimina
  14. Cara Cristina, io non utilizzo mai l'olio extravergine nei dolci in quanto a mio parere conferisce un sapore troppo forte e quindi prediligo quello di semi che, a mio giudizio conferisce alle torte una sofficità incredibile. Ma non disdegno il burro, ma sempre in piccole quantità in quanto se eccessivo ho l'impressione che appesantisce le torte (io ho la fissa della consistenza soffice e leggera come una nuvola, mi piacciono le
    torte così!).
    La tua torta è talmente invitante, splendida, meravigliosa che mi è venuta l'acquolina solo a guardare la foto, che rende al massimo l'idea di tutta la sua bontà e anche della sua consistenza soffice come piace a me:)). E se dici che il risultato è positivo io mi fido ciecamente di te in quanto sei bravissima e i tuoi dolci sempre
    perfetti..considerato ciò sicuramente proverò questa bellissima torta ma con un'olio d'oliva leggero(spero vada bene il delicato).
    Un bacione, complimenti e grazie mille per la ricetta:))
    Rosy

    RispondiElimina
  15. Non ho mai usato l'olio d'oliva nei dolci solo quello di semi o di riso perche' ho sempre paura che si senta troppo il gusto , ma qui mi stai facendo cambiare idea, sembra una torta soffice e golosa!

    RispondiElimina
  16. Cri, che buona questa torta!!!! Io non sto tanto a pensarci se dentro c'è olio o burro.... non sono una talebana del gusto.... Basta che sia buono il risultato!!! Un bascione forte

    RispondiElimina
  17. Ottima questa torta! Io invece sono molto prevenuta, sarà che il mio olio arriva dalla Sicilia ed è molto saporito ... fatto sta, che se trovo delle ricette di dolci con dentro l'olio di oliva io lo sostituisco prontamente con quello più leggeri di semi di girasole o di mais. Ciao tesoro, un bacio immenso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho usato l'extravergine perché lo fatta per un'amica. L'avessi fatta per me anch'io avrei usato quello di girasole

      Elimina
  18. Una torta che sa di buono...cioccolato e pere....da fare assolutamente.....mi fido di te e di De Riso...baci!!

    RispondiElimina

Printfriendly