mercoledì 30 novembre 2016

Crostata frangipane alle castagne



La farina di castagne è una scoperta recente. Fino a non molto tempo fa la associavo unicamente al castagnaccio che non amo per nulla per cui l'ho sempre snobbata. Un omaggio inaspettato di biscottini secchi me l'ha fatta conoscere in una veste diversa. Ha un sapore tutto suo, di certo particolare e deciso. Si presta ad essere usata da sola ed in abbinamento con altre farine. Con le pere sta d'incanto.

Per una torta da 24 cm di diametro
Pasta frolla alle castagne
250 g di farina di castagne
200 g di burro
50 g di uova
100 g di zucchero a velo

Ripieno
150 g di burro
100 g di zucchero a velo
100 g di tuorlo
50 g di farina 00 W 180-200
50 g di farina di castagne
100 g di farina di nocciole
150 g di albume
50 g di zucchero semolato
200 g di pere kaiser al netto degli scarti
100 g di marron glacè

Per la decorazione
100 g di pinoli
gelatina per lucidare

Tirare fuori da frigorifero le uova ed il burro in modo che raggiungano la temperatura ambientale.
Pasta frolla alle castagne
In planetaria con la foglia o in un robot da cucina, unisci le uova, il burro reso morbido e lo zucchero a velo. Lavorare la massa senza montare quel tanto che serve a formare un impasto omogeneo.
Aggiungere al composto ottenuto la farina di castagne.
Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola alimentare e lasciare riposare in frigo per circa un'ora.

Preparare il ripieno
In planetaria con la frusta, o con uno sbattitore casalingo, montare il burro con lo zucchero a velo, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso: deve inglobare aria e diventare molto chiaro, quasi bianco.
Nel frattempo setacciare la farina e mescolarla con quella di mandorle e di castagne.
Aggiungere i tuorli molto lentamente ("a filo") e smettere di montare il composto non appena gli ultimi tuorli saranno assorbiti.
A parte, montare gli albumi con lo zucchero semolato.
Setacciare le farine e mescolarle bene tra di loro.
Mescolando delicatamente a mano con una spatola, unire le farine al composto di burro, zucchero e tuorli, alternandole al composto di albume e zucchero. 
Da ultimo, unire le pere (meglio se sode, diversamente con la cottura perdono consistenza) tagliate a cubetti e i marron glacè a pezzettini

Montaggio del dolce
Stendere la frolla ad uno spessore di 3 mm e rivestire la tortiera precedentemente imburrata ed infarinata..
Lasciare riposare in frigorifero per una quindicina di minuti.
Versare il ripieno e poi cospargere di pinoli e decorazioni di frolla a piacere.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per 45-50 minuti.
Una volta che la torta sarà fredda lucidare con la gelatina.

7 commenti:

  1. Diciamo che ha un bel aspetto molto invitante, ottima fin dal mattino per iniziare la giornata !

    RispondiElimina
  2. Oh Cristina, questo è un dolce da sogno!! In particolare per me che amo tanto la farina di castagne... mi segno la ricetta e lo faccio al più presto!

    RispondiElimina
  3. devo dire hce questa versione di frangipane alle castagne mi piace moltissimo

    RispondiElimina
  4. Una vera golosità! 👏👏👏

    RispondiElimina
  5. Un dolce particolare e che devo provare, amo la farina di castagne e questi abbinamenti sono stupendi!

    RispondiElimina
  6. Ciao Cristona, io invece adoro la Arona di castagne, peccato per le calorie! Torta strepitosa, ma le tue preparazioni sono sempre top

    RispondiElimina
  7. Carissima Cristina, non ho mai avuto modo di assaggiare la farina di castagne, questa crostata ha un aspetto magnifico, perfetto come tutte le tue meravigliose creazioni che mi lasciano sempre a bocca aperta:)) non immagini quanto la vorrei assaggiare, sicuramente è di una bontà unica, bravissima come sempre, ti faccio i miei più sinceri complimenti:))
    un bacione e buon fine settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina