domenica 4 maggio 2014

Plum-cake (con poco burro)


Lo sapevate che chi salta la colazione rischia di mettere a dura prova il cuore ? Un recente studio scientifico della Harvard School of Public Health, condotto su un campione di 27 mila individui di sesso maschile tra i 45 e gli 82 anni, ha accertato che questa cattiva abitudine alimentare espone a rischio di svariate patologie quali pressione alta, colesterolo, diabete, tutti fattori che possono condurre a malattie cardiache. Questo perché, quando il corpo è a digiuno, si attiva una modalità protettiva che fa aumentare la pressione del sangue, l'insulina ed il colesterolo. Negli anni questa abitudine può sviluppare una insulino-resistenza che porta all'innalzamento di tali parametri.
Per i più giovani le cose non vanno certo meglio: non consumare la prima colazione a sedici anni espone al rischio di contrarre il diabete a 40 o di sviluppare la sindrome metabolica, ossia un insieme di fattori che causano rischio cardiovascolare (grasso addominale, glicemia e pressione alte, bassi livelli di colesterolo buono).
Allora, vi ho convinto a farvi un buon plum-cake per gustarvelo a colazione.
Se poi la ricetta è del Maestro Iginio Massari (che lo definisce esplicitamente con poco burro...beh...poco...per gli standard della pasticceria !!)...il risultato è assicurato !

Per uno stampo da 26 cm (da "Non solo zucchero" volume 1)
100 g di t.p.t. di mandorla (50 g di farina di mandorle miscelata a 50 g di zucchero a velo)
semi di un baccello di vaniglia
scorza (solo la parte gialla) di un limone grattugiato
25 g di panna liquida
112,5 g di burro
125 g di zucchero
137,5 g di uova
300 g di farina
12,5 g di lievito in polvere
100 g di latte a 32 °C
25 g di limoncello
200 g di uvette (io gocce di cioccolato)

Mettere nella bacinella della planetaria il t.p.t. di mandorle, la scorza di limone, i semi del baccello di vaniglia e la panna. Con lo scudo lavorare fino a quando la massa diventa morbida ed omogenea. Incorporare il burro (precedentemente ammorbidito a temperatura ambiente) e poi lo zucchero e montare fino ad ottenere una massa gonfia e spumosa.
Setacciare due volte la farina con il lievito.
Incorporare a filo le uova (sbatterle previamente a parte con una forchetta quel tanto che basta a miscelare bene tra loro tuorli ed albumi) alternando metà della farina-lievito setacciati. Aggiungere l'altra metà della farina con lo stesso metodo incorporando il latte con il limoncello.
Da ultimo, unire le uvette precedentemente ammorbidite in acqua (o le gocce di cioccolato)
Versare nello stampo, tagliare il dolce longitudinalmente con una spatola immersa nel burro fuso (per favorire lo sviluppo della cupola e la crepatura della superficie).
Cuocere in forno preriscaldato a 170-180 °C per 45-50 minuti.

31 commenti:

  1. Mi sembra ottimo e sicuramente le gocce di cioccolato mi piacciono di più anche a me! Ma sata pazienza, 112, 5 gr di burro, 137,5 gr di uova, ma come hai fatto :))??
    Un abbraccio Cri Cri e buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Any, ho diviso per quattro le dosi indicate nel libro. E' un testo per professionisti della pasticceria e le dosi sono inevitabilmente per più dolci

      Elimina
  2. buonissimo, io adoro i plumcake!

    RispondiElimina
  3. Tesoro tu dici colazione e io sono in prima linea.... se c'è un pasto a cui io non potrei mai rinunciare è proprio la colazione... ti ringrazio delle notizie che fa sempre conoscere... ma tu pensa che già ai tempi dell'università, quando c'erano i periodi di dieta e cavolate varie... uno studio confermò che saltare la colazione rendeva più nervosi e affamati... la colazione riattiva il metabolismo contribuendo quindi ad una fase di smaltimento calorie:) da allora anche chi si metteva a dieta faceva una colazione abbondante... ;D Insomma tutto questo per dire che io ad una fetta di cake non rinuncio mai, anche dopo pasqua, anche dopo aver esagerato con i dolci e bla bla bla... poi tu e Massari siete una garanzia, quindi da provare anche questo:* ti abbraccio carissima:**

    RispondiElimina
  4. Carissima Cristina, innanzitutto complimenti per il meritatissimo riconoscimento:)) e ti ringrazio tantissimo per avermelo assegnato, sei stata gentilissima e carinissima a pensare al mio blog, mi ha fatto davvero molto piacere riceverlo:))) ti faccio inoltre i miei migliori complimenti per questo splendido plumcake, l'aspetto è a dir poco perfetto, bellissimo (come tutte le tue meravigliose creazioni)..ed è sicuramente buonissimo, che
    meraviglia, mi sta venendo l'acquolina solo a guardare la foto, che rende pienamente l'idea di tutta la sua
    bontà:)) concordo pienamente con quanto hai scritto in apertura al post: la colazione è un momento della giornata troppo importante, io non riesco proprio a rinunciarci..la mia consiste in una bella tazzona di caffellatte (nello specifico utilizzo quelle gialle del mulino bianco risalenti agli anni '80, conservate
    gelosamente.... che utilizzavo fin da bambina) e più fette di una delle torte da colazione preparate da me (o anche muffins) oppure biscotti (sempre preparati da me) da inzuppare nel latte..se dovessi saltare questo
    momento mi sentirei malissimo e non riuscirei ad affrontare la giornata con la giusta
    energia...non so come ci riescano quelli che non la consumano....
    ancora grazie di cuore per il riconoscimento, ripeto, davvero graditissimo:)), complimenti e un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  5. Cri! proprio ieri ho fatto un plumcake...ecco che anzichè fischiarmi le orecchie per la tua colomba, mi sono sintonizzata sul tuo plumcake!
    io...mai saltata colazione!!! solo per fare gli esami del sangue. Sono troppo golosa per evitare il pasto più dolce della giornata. :-)
    e poi...grazie!!! che caro pensiero girare a me un riconoscimento. Che sorpresa!!!!
    beh, oggi me ne hai fatte due: colomba, e premio! :-))))

    RispondiElimina
  6. Oh là là! Che sorpresa venire a sbirciare questo soffice Plum-Cake e trovarmi tra i blog che meritano maggiore visibilità! Grazie Cri...davvero di cuore! Betulla...

    RispondiElimina
  7. Che bella sorpresa, Cristina! Grazie! :)
    Lo dicevo io che senza colazione non posso uscire di casa! E con questo plumcake, oltre a fare bene al cuore, si fa bene al palato e all'umore!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Sapevo che la colazione fosse un pasto importante, ma non immaginavo così tanto! Il tuo plumcake mi sembra un ottimo motivo per iniziare bene la giornata :-)

    RispondiElimina
  9. Ciao Cristina, subito grazie mille per il premio che mi hai girato, essere nei pensieri di una super cake blogger come te fa moltissimo piacere :) E poi ti dirò la colazione qui da me è un rito ogni giorno, è una coccola un pò come il bacio della buonanotte, senza una buona tazza di latte o tè, dei biscotti o una ottima fetta di ciambella non si va da nessuna parte quindi direi che la mia coscienza è a posto! Le goccine di cioccolato del tuo plum cake sono perfettamente ovunque e bellissime da vedere ma quello che mi piace di più è come riesci a dare una cupoletta meravigliosa ai plum cake, lo sai che a me spesso si sgonfiano li in alto? Hai usato il forno statico? Devo provarne uno dei tuoi assolutamente. Buona settimana cara Cri!!!

    RispondiElimina
  10. Toglietemi il pranzo o la cena ma NON la colazione! Men che mai se ad aspettarmi c’è un cake così :)
    Ho provato il cake di Massari all’olio d’oliva e manco a dirlo è superlativo. Ora non posso certo tirarmi indietro davanti a questa seconda, golosa versione. Grazie per la ricetta, un bacione e buona settimana

    P.S. sono felice che la ricetta dei crackers con gli esuberi di PM abbia avuto successo. Grazie di <3

    RispondiElimina
  11. Un perfetto dolce per la colazione!!!! Bacioni

    RispondiElimina
  12. Si di fatto come dici tu c'e' meno burro di un classico plumcake e ti diro' che vine voglia di mangiarlo subito. E' bellissimo, mi hai convinta....non che ce ne fosse bisogno! Brava mia cara, buona giornata e baciiiii

    RispondiElimina
  13. un cake assolutamente da provare, allora!
    Già so che sarà strepitoso e sicuramente apprezzato qua a casa mia...
    Buon lunedì!

    RispondiElimina
  14. Ciao Cristina,
    non sapevo del cuore e della pressione, ma la colazione non l'ho mai saltata, beh direi che ho fatto super bene!!!
    bello il plumcake!
    ciao
    Sara

    RispondiElimina
  15. Mi hai convinta! :)
    Quanti sacrifici per restare in salute! :D

    RispondiElimina
  16. per fortuna io non ho qst problema: amo così tanto la colazione che non la salterei mai e poi mai! :D
    e il tuo plumcake me lo papperei volntierissimo domattina! :)
    bacioni

    RispondiElimina
  17. Io ho il cuore e diabete a posto perchè non salto mai un pasto anzi,ahahhah
    Complimenti come al solito crei delle meraviglie :-)

    RispondiElimina
  18. Non potrei mai saltare la colazione, non riuscirei a mettermi in marcia con la pressione bassa che mi ritrovo! Sempre tanta frutta e zuccheri naturali, ma non disdegnerei affatto una bella fettina di plum-cake! :-)

    RispondiElimina
  19. Qui non c'è pericolo, mai saltata la colazione in vita mia! Posso spostare gli orari, posticiparla o anticiparla, ma non inizio mai la giornata a stomaco vuoto! E se mi aspetta un plumcake - pure leggero - mi alzo più felice... :-)

    RispondiElimina
  20. Cri... ma tu mi vuoi veramente bene... pubblichi questo plum cake delizioso (lo guardo e svengo!), mi parli della colazione che è il mio momento della giornata preferito perchè siamo ancora tutte in stato di incoscienza e non ci massacriamo e perchè mi dai questo premio... sei un angioletto bello bello!!! ti ringrazio e complimentoni! Un bascione <3

    RispondiElimina
  21. Ne avrei proprio bisogno ora di una fettina con un po' di caffè!!

    Se ti interessa è partito un contest dedicato alla pasta fresca sponsorizzato da Marcato!
    In palio c'è un buono da 50 euro da spendere sul loro sito e la possibilità di entrare nel nostro e-book con i relativi link a pagine e/o siti!

    Se vuoi dare un'occhiata questo è link dove trovare tutte le info.

    http://www.ilgolosomangiarsano.com/articoli/contest-pasta-fresca/

    RispondiElimina
  22. Io non corro nessun rischio...la colazione è il mio pasto preferito..saltarla ??? MAI ! E questo plumcake, leggero, ma con gusto, mi farebbe iniziare proprio bene la giornata :) Un abbraccio :*

    RispondiElimina
  23. Cri...quanto vorrei avere i libri di Massari! Ma presto farò questo investimento...li ho visti, sfogliati..e sono un sogno.
    La colazione è un pasto importante, io troppo spesso la faccio di corsa..quando avrebbe bisogno di tempo! Solo il sabato e la domenica mi metto seduta con comodo. Mi piace spendere tempo per farla, forse perchè me la godo troppo raramente.
    Grazie per avere condiviso questa ricetta :)

    un abbraccio, buona settimana :*

    RispondiElimina
  24. Cri sarebbe meraviglioso avere sempre un dolce o dei biscotti fatti in casa per la colazione...è il mio sogno...sarebbe un mio sogno poter avere una mia pasticceria dove si fa colazione la mattina....ma soprattutto devo rimediare sulle mie figlie che si svegliano sempre all'ultimo minuto trascurando questo appuntamento così importante...un plum cake che si vede sa di buono il tuo...;-)!! Bacioni!!

    RispondiElimina
  25. Ciao Cristina, io non vedo l'ora di alzarmi al mattino per mangiare! :)
    Che devo fare, sono incontenibile e ora so che mi tengo anche in salute.
    Per il tuo plumcake mi metterei la sveglia alle 5!
    Ti ringrazio di avermi girato il premio, mi lusinga perché ho grande stima di te.
    Un bacio!

    RispondiElimina
  26. Bolinho lindo e os bons, delicioso aspecto.

    beijinhos

    RispondiElimina
  27. Limoncello ed uvetta sono la mia passione. Un dolce così non è da far scappare. Grazie. Stefania

    RispondiElimina
  28. Amore...ma grazie per aver pensato a me :-)!! Sei sempre dolce e carina!! Farò mia questa deliziosa ricetta per una delle mie proverbiali colazioni...mai saltata in vita mia!! Infatti il giorno in cui devo fare le analisi del sangue è una seccatura incredibile...però poi corro subito al bar :-D!! Un bacione, carissima Cri, e ancora grazie!!! <3

    RispondiElimina
  29. Cri, ma vedo solo ora il premio!!! mamma mia grazie di cuore, sono molto onoerata di riceverlo da te :-)))

    RispondiElimina
  30. Cara Cristina , ma grazie di cuore, vedo solo ora che hai voluto girarmi questo bellissimo premio!
    Che dire, tu sei bravissima e non può che farmi piacere ricevere questo gesto di stima che ricambio affettuosamente !
    Spero di migliorare anch'io e magari di trovare quel tempo che mi manca per seguire le mie passioni come fai tu.
    Prendo una fetta del tuo buonissimo plum cake che tra l'altro contiene meno burro del mio :) e ti abbraccio ringraziandoti ancora ...
    Patty

    RispondiElimina

Printfriendly