martedì 22 aprile 2014

Torta di pere e cioccolato


Uovo di Pasqua...vade retro !!!
Non ho mai regalato l'uovo di cioccolato a mio figlio. A ciò pensavano la nonna, la bisnonna, la zia, lo zio, la mia colf e quella di mia mamma e pure le colleghe di lavoro. Morale della favola: un anno...nove...diconsi n-o-v-e uova e pure di dimensioni ragguardevoli hanno invaso la mia cucina. E proprio in quell'anno, ad una sorta di lotteria, mi sono aggiudicata un uovone di bensì cinque chili di cioccolato. L'uovo gigantone, almeno, era fondente ed è stato degnamente festeggiato in dolci vari. Ma quelli regalati al mio bambino, il più delle volte il burro di cacao non l'avevano visto neppure con il cannocchiale per cui erano inutilizzabili nei dolci - provate a fondere un pseudo cioccolato fatto con oli vegetali e vi troverete un grumo che naviga nell'olio - e finivano il più delle volte ad incrementare i rotolini di ciccia ! Il "bambino" nel frattempo è cresciuto e uova non ha più ricevute. Fine di un incubo ? Ebbene...no ! Dall'anno scorso eredito il cioccolato dei miei due nipoti. E prima che i pezzi d'uovo - scientificamente prodotti dai pugni inferti dalla principessa quatrenne per arrivare ad agguantare la tanto agognata sorpresa - prendano la strada della gola eccoveli trasformati !
Torte di pere negli anni ne ho fatte più d'una ma questa è in assoluto la mia preferita. Ha una consistenza scioglievole-fondente-morbidosa super goduriosa. 

Da "Profumi dal forno" di Omar Busi
Per una torta da 26 cm di diametro
Ingredienti
250 g di uova (5 medie)
100 g di tuorli (6 di uova medie)
200 g di zucchero semolato
4 g di sale
10 g di cannella in polvere (facoltativa)
250 g di zucchero a velo
400 g di burro fresco (io ne ho messo 300 g)
300 g di cioccolato fondente al 64%
80 g di fecola di patate
300 gi di farina debole
20 g di lievito
500 g di pere

Una premessa
Le ricette dei professionisti non nascono mai a caso. Sono frutto di studio, esperimenti, realizzazioni a confronto tra loro con singole modifiche. Io non modifico mai le ricette dei professionisti, almeno non la prima volta e, in ogni caso, non senza averle ribilanciate. Questa volta l'ho fatto. Ma la sono tentata e mi è andata bene. Premesso che, se non mi autoregolassi, mi mangerei burro spalmato sul pane tutti i giorni, i 400 g di burro mi hanno spaventato e l'ho ridotto.

Procedimento
Montare le uova con lo zucchero semolato, già miscelato con il sale e la cannella, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
A parte sciogliere il burro con il cioccolato fondente. 
Setacciare zucchero a velo, farina, fecola e lievito.
Unire, mescolando delicatamente a mano con una spatola, le polveri alla montata di uova.
Aggiungere il burro fuso con il cioccolato ed infine le pere a cubetti.
Cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per un'ora.

Con questa ricetta sono tra le vincitrici del contest de Il Molino Chiavazza


26 commenti:

  1. Anche io voglio le uova!!!! O anche questa torta che deve essere troppo soffice!

    RispondiElimina
  2. buonissima e sicuramente super morbida...adoro l'accostamento pere-cioccolato, è troppo goloso! :P

    RispondiElimina
  3. Davvero una super goduria... :-D

    RispondiElimina
  4. Ecco un ottimo modo per smaltire le uova di pasqua, mi piace tanto!
    Buona giornata
    Enrica

    RispondiElimina
  5. molto meglio dell'uovo! :)
    ha tutta l'aria di sciogliersi in bocca, davvero! wow!

    RispondiElimina
  6. Una delle mie torte soffici preferite assieme a quella di mele!!!! Favolosa!!!!

    RispondiElimina
  7. goduriosissima e troppo golosa, sicuramente si scioglie in bocca:))mi sta venendo l'acquolina solo a guardare la foto:)) bravissima come sempre Cristina, questa torta è sicuramente buonissima e ha un aspetto meravigliosamente invitante, mi sta venendo troppa voglia di assaggiarla, che meraviglia:)))..adoro l'accostamento pere\cioccolato:))
    un bacione:)
    Rosy

    RispondiElimina
  8. Una delle torte che più amo, uno degli abbinamenti che più mi fa impazzire! :) Complimenti, Cri, deve essere una vera delizia! Ti abbraccio forte forte :**

    RispondiElimina
  9. Ciao, la torta di pere e cioccolato è una delle mie preferite e la tua sembra davvero speciale. Proverò la ricetta perchè dalle foto si vede che è BUONISSIMA!

    RispondiElimina
  10. buona...bella proposta questa torta!!!!!
    da bambina, odiavo il cioccolato fondente...così amaro per me...quando, più grandicella,ho iniziato a fare qualche torta, e continuavo a ricevere uova dai nonni, o le ricevevano le mie sorelle minori, desideravo fossero di cioccolato fondente!!!! :-)
    immagino che questa torta sia scioglievole e goduriosa, tra uova-tuorli-burro-cioccolato!
    Sai, anche io prima di modificare ricette "firmate" ci penso su, cerco di fare modifiche ragionate e motivate, perchè so che la ricetta originale è ragionata! Però, sto anche imparando che le esigenze di pasticceria e di casa sono diverse. Un pasticcere mi raccontava che rispetto ad una volta, ora usa molte più uova e burro, per avere prodotti scioglievoli, golosi, sfiziosi. Ma a casa, quando propongo frolle o torte da colazione "da pasticceria" il più delle volte le trovano un po' troppo "cariche". Credo perchè è diverso prendere un the e un biscotto o una fetta di torta seduti in pasticceria, o farci abbondante colazione a casa per due-tre mattine...
    ok, scusa, solito piccolo poema...
    ma mi piace leggere di te e raccontarti di me! :-)))
    ciao!!!!

    RispondiElimina
  11. davvero deliziosa! adoro questo abbinamento!

    RispondiElimina
  12. Cristina, considerati fortunata! Mia madre ha continuato a regalare alle mie figlie delle uova di Pasqua giganti fino all'età della laurea :))
    Mi segno immediatamente questa ricetta (anch'io adoro il connubio pere e cioccolato),anche se mi spaventano un po' le dosi di uova e burro, ma si sa "i dolci, per essere buoni, non devono essere dietetici".

    RispondiElimina
  13. a casa mia quando ero piccola stessa storia avanzavano sempre quelli inutili di quella nota marca... e ammetto che non ho mai provato a fonderli!! ahah
    comunque questa torta è un ottimo modo per recuperare e riutilizzare il cioccolato.. buonissima! poi cioccolato e pere è un abbinamento perfetto!! ;)

    RispondiElimina
  14. :D diconsi 9 uova!!! Però guarda che bellissimo modo di riciclare :)
    Io amo il cioccolato fondente!!
    Un ottimo spunto Cristina..grazie :))

    RispondiElimina
  15. Cristina io quest'anno non avevo manco un uovo e così ne ho comperati due fondenti e mia mamma non mii va a vincere un uovo da 7 kg di cioccolato fondente? 7 kg non sono uno scherzo più i due miei, penso che proverò questa tua splendida torta! Un bacione

    RispondiElimina
  16. Ahaha! Prendo appunti! Sebbene noi con 2 bambini non abbiamo superato le 6 uova, grazie al cielo! :D Pera e cioccolato è un connubio intramontabile e si da il caso che abbia proprio delle belle Williams in casa, mi lascio ispirare de te! ;) Buona serata, cara!

    RispondiElimina
  17. Ciao Cristina, dalle foto si vede la favolosa consistenza di questa torta...davvero fantastica...brava!!!
    bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
  18. Questa è una di quelle torte che non dovrebbe mai mancare tra quelle fatte da chi ama i dolci ......e io non l'ho mai fatta :(( terribile! Una volta ho fatto una crostata connubio pera e cioccolato e l'ho trovato divina! Ecco anche questa finisce nella lista dei desideri, ma Cri tu fai delle cose così perfette che poi io le voglio rifare tutte! Qualche volta mi faccio un pdf delle tue ricette e lo metto tra i miei libri pasticciosi :). Un abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
  19. Criiiiii golosaaaa questa torta "........ consistenza scioglievole-fondente-morbidosa super goduriosa." quindi e' da provare?.... gia' e' il caso di farlo.... a presto Cristina.....Giovanna

    RispondiElimina
  20. Cioccolato e pere insieme sono divini..ma è difficile trovare una consistenza che esalti il connubio! La tua dalla foto sembra proprio buona e morbida al punto giusto senza diventare "stopposa"... e si dà il caso che abbia parecchio cioccolato da smaltire ;)
    Ciao!
    Ross

    RispondiElimina
  21. Beh obiettivamente 400 gr sembrano tanti anche a me! Io sono anni che non ho il problema delle uova di cioccolato e ti dirò che non mi dispiacerebbe averne qualcuno da riutilizzare. Io adoro la cioccolata fondente e questa torta di pere e cioccolata deve essere fantastica. Ne faccio una ricetta anche io ma non è così ricca di ingredienti. E' una cosa molto più dietetica ahahahhh
    un abbraccio cara Cristina, di cuore

    RispondiElimina
  22. Ciao cri!!! Tu non puoi capire che piacere il tuo commento al mio ultimo post, hai ragione, sai??? Sono una pigrona e devo assolutamente tornare fra di voi.
    Questa torta dev' essere una favola.... anche tu sei pigra, non me ne porti mai una fetta!!! Un abbraccio mega e.... promesso, a presto.

    RispondiElimina
  23. una ricetta fantastica, una di quelle torte che si possono definire "da credenza" che piacciono a tutti perchè la loro semplicità paga!!! da provare!

    RispondiElimina
  24. L'abbinamento è sempre azzeccato!!! Complimenti per le ricette, mi segno tra i tuoi lettori

    RispondiElimina
  25. Mi piace molto, è davvero una buona tortina!

    RispondiElimina

Printfriendly