domenica 10 marzo 2013

Crostata con composta di mele



Dieci anni or sono, ad una di delle tante festicciole di compleanno di bimbi della scuola materna. Loro giocano, si divertono, di tanto in tanto litigano. Le mamme parlano di figli, un po' si annoiano e per far passare più in fretta il tempo cercano di gratificarsi con qualcosa di buono dal tavolo del buffet. Facendo lo slalom con gli occhi tra patatine, tramezzini e panini, avvisto una "torta della nonna", quella, per intenderci con la frolla, la crema pasticcera ed i pinoli. Me ne gusto una fetta. Poco dopo arriva la mamma della festeggiata con un cartone di pasticceria, una nota in città, ed estrae la torta di compleanno...una torta di mele. Strano penso tra me e me, di solito si usano torte pannose e decorate. Non riesco a sottrarmi al piatto che mi viene messo praticamente in mano.  Non amo le torte con le mele dentro l'impasto perché mi lasciano sempre l'impressione di non cotto. Ma quella cruda lo era per davvero. "Luciana - le dico d'impeto con il boccone di torta ancora da deglutire - devo farti i complimenti per la torta della nonna era speciale, la pasta frolla friabile, la crema pasticcera perfetta per consistenza e sapore, una torta da pasticceria, altro che la torta di mele che è cruda". Al che lei con smagliante sorriso: "la torta della nonna è fatta con la busta Buitoni e quella di mele l'ha fatta mia mamma". E fu così che il pomo d'adamo si materializzò nel mio collo !
Ogni volta che preparo una torta di mele ricordo ridendo la scena, vivida come se fosse successa il giorno prima.


Ingredienti
per una tortiera da 26 cm (la torta diventa alta 5-6 cm)


Per la pasta frolla:
600 g di farina di grano 0
300 g di burro freddo
240 g di zucchero semolato
200 g di uova intere (4 medie)
5 g di cannella in polvere

Questa ricetta di frolla è particolarmente indicata per foderare le tortiere in quanto è mediamente friabile, ha una buona tenuta dei bordi, si conserva bene la fragranza (se la torta viene tenuta in frigo la frolla non si riempie di umidità) e tiene bene il taglio (si formano le fette senza che la frolla si sbricioli).
In planetaria con la foglia (o con uno sbattitore casalingo) far sabbiare il burro freddo a dadini con la farina (si ottiene un composto simile ad una sabbia dalla grana grossa) e la polvere di cannella. Aggiungere le uova, leggermente battute a parte con una forchetta (quel tanto che basta a far si che tuorlo ed albume si mescolino tra loro), lo zucchero ed i semi di vaniglia e impastare qualche secondo, quel tanto che basta a formar un composto omogeneo. Formare un panetto alto un paio di centimetri, avvolgere nella pellicola e lasciare raffreddare in frigo.

Per il ripieno:

800 g di mele renette (pesate con la buccia)
il succo di mezzo limone
360 g di zucchero semolato
240 g di farina 00
120 g di farina di mandorle
150 g di uova (6 medie)
225 g di burro
1 bustina di lievito in polvere
1 pizzico di sale

Per la decorazione:

due mele renette
100 g di zucchero
5 g di polvere di cannella

Preparare la composta di mele:
Sbucciare le mele, tagliarle a fettine, metterle in un tegame con una noce di burro ed il succo di limone e cuocere. Una vota cotte frullarle e lasciarle da parte.
Sciogliere il burro in un pentolino quel tanto che basta a renderlo molto morbido ma non liquido e lasciarlo intiepidire.
Montare in planetaria o in una terrina con le fruste le uova intere con lo zucchero e il pizzico di sale
Aggiungere poco alla volta, mescolando a mano con una spatola, la farina setacciata, la farina di mandorle ed il lievito e da ultimo il burro.
Mescolare delicatamente fino ad ottenere un composto omogeneo.

Montaggio della torta:
Stendere la pasta frolla ad uno spessore di 4 mm, versare sul fondo metà dell'impasto descritto sopra (per fare questa operazione nel migliore del modi è consigliabile usare un sac a poche perché in tal modo lo strato viene distribuito in maniera uniforme). Stendere poi la composta di mele (sempre con il sac a poche) e le restante parte di impasto.
Decorare la superficie con le fettine di mela tagliate sottili sopra le quali cospargere la miscela di zucchero e polvere di cannella (si formerà una crosticina croccante)
Cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per almeno un'ora. In ogni caso, fare la prova stecchino.

30 commenti:

  1. Ecco...e ci credo che ti vine da ridere :)
    Io amo tutti i dolci con le mele..e mi piacciono molto anche quelli in cui le mele sono nell'impasto.
    Quanto a questa crostata, è semplicemente fantastica ! Bravissima tesoro ! Ti abbraccio :*

    RispondiElimina
  2. Posso ridere senza offenderti?
    ahahahahahahahah
    Io sono la regina di queste figure. stai tranquilla che se apro la bocca in occasioni tipo le feste ne combino sempre una... :P
    Ok allora mi appunto la tua ricetta e ho anche capito che in caso di necessità le buste buitoni sono buone ;)
    Baci

    RispondiElimina
  3. A me invece piacciono un sacco le torte di mele! La tua la proverò al più presto!
    Ciao
    ALice

    RispondiElimina
  4. Ciao Cristina, la tua crostata ha un aspetto bellissimo, sono sicura che sarà sicuramente ottima!! Complimenti!! Viene veramente voglia di provarla!!
    ps: ho lasciato un commento nella pagina del contest..ti ho inviato una ricetta per partecipare..
    Baci
    Rosy

    RispondiElimina
  5. Per quanto mi piace la torta di mele, l'avrei mangiata anche cruda... :D

    RispondiElimina
  6. Ciao!
    Mi ha fatto molto sorridere questo post! E' bello saper condividere con ironia anche qualche figuraccia. E la torta della foto poi....gnam! =)
    Buona giornata!
    Bisu di Insane Bazar

    RispondiElimina
  7. Ha un aspetto assolutamente incantevole!!! Bacioni

    RispondiElimina
  8. E' vero certe volte la torta di mele lascia quel non so che di poco cotto.... invece questa crostata proposta da te è sublime, ricca di sapore e bellissima da guardare! In questo caso sembra davvero uscita da una pasticceria......
    Brava.
    Baci
    Federica

    RispondiElimina
  9. Quando si fanno delle figuracce ci si ripensa sempre..e anche io rido delle mie..ma chi se ne frega! Ridiamo su!
    A me invece piace tantissimo la torta di mele, e quasta che hai preparato mi sta corteggiando!

    Baci
    Rosi e Soni

    RispondiElimina
  10. Ah ah ah!!! Cristina ho un gran sorriso stampato in faccia dopo aver letto della tua piccola gaffe!!! fantastica!! :-) beh direi che la tua torta di mele, a differenza di quella dell'aneddoto, invece è ben cotta e molto invitante! buona settimana

    RispondiElimina
  11. Io adoro la torta di mele, però è facile che dentro rimanga cruda, infatti ne faccio un tipo in cui le mele le metto sopra e le affondo leggermente con le mani, oppure le crostate, quelle mi piacciono da matti. La tua è spettacolare, la metto in lista!
    Mi hai fatto proprio ridere... a volte si fanno certe figure....
    Baci

    RispondiElimina
  12. Ahah! Hai detto una cosa che avrei potuto tranquillamente dire io! Di quelle che ti mordi la lingua per l'intera giornata, per espiare :-D. Spero che la tua amica l'abbia presa con elasticità e allegria! Cristina sei brava, ma così brava, che potresti fare lezioni di pasticceria! Io ne avrei bisogno, ah, se ne avrei bisogno! Un bacio, carissima

    RispondiElimina
  13. Una crostata golosissima, adoro le mele, bravissima Cristina!!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao piacere di conoscerti complimenti mi piace il tuo blog...ti seguo...sono capitata qui saltando da un altro blog per vedere il tuo contest...molto carino...e tu molto brava con questi dolci strepitosi il tuo bambino conquisterà un sacco di fidanzatine!!!! Spero proprio di partecipare con qualcosa di carino....intanto assaporo questa squisita torta....ciao e buona serata...

    RispondiElimina
  15. Cristina che storia scusa ma sto ridendo:))) succede però dai ;) io ne ho fatte di gaffe basta riderci su!
    E tu hai fatto di meglio ci delizi con una torta speciale io al contrario tuo le adoro le torte di mele ... Cotte si intende;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  16. quanto sembra buona questa torta!! io al contrario adoro le torte con le mele!! ne ho provate tantissime e mi piacciono sempre!

    RispondiElimina
  17. ah ah! sono sicura che la tua, invece, è buonissima e cotta! oltre che bella e invitante!
    ciao :-)

    RispondiElimina
  18. Ciao Cristina, sono Rosy (di Non solo cucine isolane), appena puoi passa da me hai da ritirare un premio!!
    Un bacione!!
    Rosy

    RispondiElimina
  19. Ciao CRISTINA!! Grazie di essere passata da me egrazie per i complimenti che mi aiutano a rimanere giovane:-) Piacere di conoscerti e a presto!

    RispondiElimina
  20. credo che la torta di mele sia una delle poche che si presta davvero a mille varianti, se ne scopre sempre una versione nuova e più buona delle altre un abbraccio simmy

    RispondiElimina
  21. Ciao! Mi hai proprio strappato un sorriso! Grazie e un abbracio
    paola

    RispondiElimina
  22. Questo è in assoluto tra i miei dolci preferiti :-) Fantastico!

    RispondiElimina
  23. Ricetta interessante, belle foto, molto gustoso, che mi piace il tuo blog è di alta qualità e ha molte varianti...
    Vi invitiamo a visitare il mio blog di Valencia, con ricette tradizionali della regione di Valencia.
    http://valenciagastronomic.blogspot.com.es

    Questa settimana 'ricetta di frittelle di zucca ' e la venuta "Mona Pasqua ' che si sta per perdere?

    Inoltre, se ti piace la gastronomia Valenciana, è possibile inserire il codice HTML nel tuo blog e avrete accesso diretto al mio blog, vedrai che cool.

    RispondiElimina
  24. ehm!!! Mi sarei sotterrata!!! Ci credo che ancora ti vien da ridere ripensando a quell’episodio. A me hai fatto iniziare in allegria questa giornata. E comunque sono sicura che la tua torta di mele è super e particolare con in più anche la composta. Doppia mela doppia voglia :D! Un bacio, buona giornata

    P.S. ho usato una sola volta per mancanza di tempo una torta in busta al cacao trasformandola in tipo sacher. Il commento di un’amica è stato: la torta più buona che tu abbia mai fatto! Eh son soddisfazioni :))))

    RispondiElimina
  25. Carissima, grazie per essere passata da me ed avermi dato modo di conoscere il tuo bel blog.
    Ti seguo con piacere e parteciperò senz'altro al tuo contest.
    Io sono un'adoratrice delle crostate e la tua con quella composta di mele mi piace tantissimo. Ti auguro una buona giornata...

    RispondiElimina
  26. Veramente deliziosa questa torta, in più hai spiegato benissimo tutti i passaggi!Mi piace molto il tuo blog e mi sono unita ai tuoi lettori, se ti va passa a trovarmi. A presto

    RispondiElimina
  27. Ciao! Innanzitutto complimenti per questa bella ricetta! Mi ispira un sacco...
    Se passi da me c'è un premio per te!
    Un abbraccio, Giudy

    RispondiElimina
  28. cara Cristina ... dopo nostro colloquio durante attesa di lavoro seguo il tuo blog ma trovo tutto ancora un po' troppo difficile. Poi sopraggiunge la torta di mele e questo inverno ne avrò fatta una a settimana perchè i miei figli non vogliono altro che mele in inverno :-) Abbiamo quindi seguito la tua ricetta il pomeriggio della festa del papà tutti insieme ed è venuta una meraviglia con le seguenti varianti: meno zucchero in tutti gli impasti, le mele le abbiamo lasciate a pezzi e non le abbiamo frullate, non abbiamo messo la cannella perchè al più grande non piace. E' venuta alta circa 5-6 cm come hai precisato tu. Un giorno ti inoltro la foto. Unico problema : secondo me lo strato più basso di impasto (quello tra la pasta frolla e le mele) nonostante io abbia rispettato i tempi di cottura da te indicati, secondo me non era cotto bene... come rimediare la prossima volta? grazie mille! Carla Favero

    RispondiElimina
  29. Ciao Carla, scusa per il ritardo con il quale ti rispondo. Le mele, pur lasciandole a pezzi, le hai passate in padella ? Se non l'hai fatto il motivo potrebbe essere quello in quanto in tal caso le mele hanno rilasciato acqua. Se invece le hai asciugate bene...non ti resta che far cuocere di più la torta posizionandola non al centro del forno ma più in basso. Anche ai corsi i pasticceri insistono molto sull'importanza di conoscere il proprio forno e danno indicazioni di massima. Se ti interessano le torte di mele, ne trovi altre in giro nel blog ! Grazie per la fiducia e sa hai bisogno...son qua !

    RispondiElimina