domenica 13 maggio 2012

Crostata alla crema di limone


“Mamma mi fai la torta al limone come quella del Mulino Bianco ?” Mai comprata in vita mia, di certo assaggiata a suo tempo alle feste alla scuola materna dove non è consentito portare dolci casalinghi.
Ecco… quando mio figlio mi chiede di replicare torte industriali non so se avvilirmi pensando che se gli piacciono tanto significa che non ne capisce molto di ciò che è meritevole di esser gustato…oppure se avvilirmi perché se quei dolci sono meglio dei miei…beh…ne ho di strada da fare per diventare brava ! Entrambe le opzioni non sono incoraggianti…perciò meglio sorvolare !! :)))


Per la pasta frolla (per una tortiera da 26 cm di diametro):
300 g di farina di grano 0
150 di burro freddo
120 di zucchero semolato
100 g di uova intere
la scorza grattugiata (solo la parte gialla) di un limone 


Per la crema pasticcera:
500 ml di latte
100 g di tuorli (5-6 medi)
125 g di zucchero
40 g di farina
la scorza (solo la parte gialla) di due grossi limoni 


Per la pasta di copertura:
100 g di zucchero
100 g di uova (2 medie)
20 g di tuorlo (1 medio)
100 g di burro
100 g di farina
20 g di fecola
20 g di farina di mandorle
5 g di lievito


Preparare la pasta frolla
In planetaria con la foglia (o con uno sbattitore casalingo) far sabbiare il burro freddo a dadini con la farina (si ottiene un composto simile ad una sabbia dalla grana grossa). Aggiungere le uova, lo zucchero ed i semi di vaniglia e impastare qualche secondo, quel tanto che basta a formar un composto omogeneo. Formare un panetto alto un paio di centimetri, avvolgere nella pellicola e lasciare raffreddare in frigo. 

Preparare la crema pasticcera:
Scaldare il latte con la scorza dei limoni e poi lasciarlo riposare (in tal modo assorbe bene il sapore del limone).
Mescolare i tuorli con lo zucchero: non serve montare il composto perché non è necessario che inglobi aria.
Aggiungere la farina ed amalgamarla.
Unire al composto qualche cucchiaio di latte per diluirlo e poi tutto il restante, precedentemente portato a bollore e filtrato e mescolare bene con una frusta.
Cuocere la crema fino a quando raggiunge il bollore. 

Preparare la pasta di copertura:
Liquefare il burro in un tegamino e lasciarlo intiepidire.
Montare in planetaria o con uno sbattitore casalingo le uova con lo zucchero.
Aggiungere il burro mescolando delicatamente dall'alto al basso con una frusta in modo da non sgonfiare il composto.
Unire le polveri setacciate, sempre mescolando delicatamente.
Mettere in un sac a poche con un beccuccio da 10 mm. 
Stendere la pasta frolla ad uno spessore di mezzo centimetro e foderare la tortiera. Versare la crema pasticcera e livellarla bene. Coprire con la pasta di copertura formando una spirale partendo dalla circonferenza esterna.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa un’ora.

9 commenti:

  1. Tra gli ingredienti della frolla figurano 100 g di uova intere, ma poi nel procedimento sono menzionati solo i tuorli: vanno bene solo i tuorli? Grazie :)
    Stefania

    RispondiElimina
  2. Stafania, scusa, ho corretto. Nella frolla per torte uso preferibilmente uova intere perché l'albume dà una nota di croccantezza e un po' meno friabilità, cosa solitamente migliore per le torte, dato che devono mantenere la fetta al taglio. Nella frolla per biscotti è consigliabile, se si vuole un biscotto friabile, l'uso dei tuorli. Se usi le uova intere...se non altro non hai il problema del riciclo dell'albume !
    Grazie per avermi scritto.

    RispondiElimina
  3. Come ti capisco guarda!. proprio due giorni fa il mio bambino di 5 anni, commentando una torta di compleanno di un suo amichetto mi ha fatto provare gli stessi tuoi sentimenti di frustrazione!. Io mi diletto a fare torte decorate e per i suoi compleanni perdo dei giorni interi per realizzare torte mitiche....poi davanti ad una torta banale con sopra una cialda della coop rimane impressionato....!.
    senza parole!.

    RispondiElimina
  4. Ciao,scusami ma la frolla va cotta prima o assemblata tutta insieme e poi infornata? grazie e ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è necessario cuocere prima la frolla. Assembla pure tutto insieme e cuoci. Grazie a te !

      Elimina
  5. Ciao,ho provato a fare la tua crostata...è venuta perfettamente uguale alla foto ed è stata buonissima!!!! è piaciuta a tutti!!!!! Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto contenta ! Ti ringrazio per la fiducia

      Elimina
  6. Ciao,
    ho appena tirato fuori dal forno la tua torta.
    Ti diro' cosa pensano. La porto a degli amici, andiamo a pranzo da loro.
    Il profumo dice tanto.... :)

    RispondiElimina

Printfriendly